FONDO ARTI DAL VIVO:
DISPONIBILI ALTRI 90MILA €

LECCO – Presentati i contenuti del secondo bando 2022 “Fondo Arti dal Vivo”, il fondo di durata biennale costituito da Fondazione comunitaria del Lecchese, Comuni Soci di Lario Reti Holding e Acel Energie con l’obiettivo di sostenere la ripartenza del settore delle performing arts quale segno di rilancio culturale, aggregativo, sociale e turistico nella provincia di Lecco e riavvicinare il pubblico alla fruizione degli spettacoli dal vivo.

I risultati del primo Bando
L’incontro è stato l’occasione per tracciare un primo bilancio rispetto all’operatività del fondo, alla luce dei risultati del primo Bando. Risultati estremamente positivi, che hanno visto, a fronte di una dotazione complessiva di 180mila euro, l’approvazione di ben 44 progetti. In particolare, estremamente positivi si stanno rivelando i dati della raccolta di donazioni: sono ben 73 i donatori per un totale di oltre 23mila Euro, su 45mila complessivamente da raccogliere. Dei progetti approvati, 22 hanno ricevuto donazioni: in 7 casi la raccolta si è conclusa, in 9 è stata superata e negli altri 6 progetti i promotori stanno procedendo. Tra i donatori ben 66 sono persone fisiche o aziende.

I contenuti del secondo Bando
Il secondo Bando, con scadenza 30 settembre 2022 e con una dotazione complessiva di 90mila euro (di cui 56.700 euro provenienti dalle “risorse per il territorio” di Fondazione Cariplo), sostiene spettacoli dal vivo che si terranno nel periodo novembre 2022 – aprile 2023. Per le rassegne verrà tenuta in considerazione la data del primo evento.

Il Bando ha le seguenti caratteristiche:

  • le iniziative dovranno realizzarsi nel territorio della provincia di Lecco;
  • soggetti che possono candidare progetti: enti non profit (non enti pubblici) e organizzazioni non profit. È prevista una premialità per gli enti con sede nel territorio provinciale;
  • caratteristiche delle proposte
    • organizzazione e gestione di spettacoli dal vivo (performing arts); attenzione al coinvolgimento delle nuove generazioni
    • realizzazione in location diffuse sul territorio quali, ad esempio, i siti di interesse storico/artistico o i cosiddetti “luoghi informali della cultura”;
    • disponibilità a connettere la proposta in una programmazione territoriale più ampia, anche in raccordo con i Comuni. È prevista una premialità per le proposte condivise fra più soggetti;
  • possono presentare progetti anche gli enti già finanziati con il primo Bando del 2022, fermo restando che i contributi erogati a favore dell’ente stesso non potranno superare la cifra complessiva di 8.000 euro;
  • il contributo erogato a favore del progetto non potrà essere superiore all’80% del costo dell’intervento;
  • a sostegno del progetto dovranno pervenire alla Fondazione comunitaria, prima della presentazione della rendicontazione finale, donazioni pari ad almeno il 25% del contributo erogato.

Per partecipare è necessario registrarsi sul sito della Fondazione comunitaria (www.fondazionelecco.org), caricare il progetto online e compilare tutti i campi previsti entro il 30 settembre 2022. I progetti saranno valutati da una Commissione composta da rappresentanti della Fondazione comunitaria del Lecchese, dei Comuni Soci di Lario Reti
Holding e di Acel Energie. La graduatoria dei progetti selezionati sarà resa pubblica entro il 31 ottobre 2022.

Per informazioni e chiarimenti sul Bando o eventuale supporto per il caricamento della domanda: Marta Greppi, Fondazione comunitaria del Lecchese, 0341.353123 (ore 9.00 – 13.00) progetti@fondazionelecco.org

 

LEGGI ANCHE

FONDAZIONE COMUNITARIA: 300MILA EURO PER 28 PROGETTI

FONDAZIONE: 700MILA EURO IN AMBITO STORICO-ARTISTICO NEL TERRITORIO LECCHESE

 

Pubblicato in: Città, Cultura, Economia, Hinterland, Lago, News, Valsassina Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati