FORMAZIONE E LAVORO:
UN TAVOLO PROVINCIALE
E UNA NUOVA INTESA

LECCO – Siglato il nuovo protocollo d’intesa tra la Provincia di Lecco e 36 operatori accreditati e autorizzati da Regione Lombardia a operare nell’ambito del mercato del lavoro provinciale. L’accordo è finalizzato a rafforzare la collaborazione tra soggetti pubblici e privati per rendere più efficace ed efficiente la gestione del mercato del lavoro nel territorio, in un periodo di emergenza sanitaria ed economica che continua a mettere a dura prova anche il sistema occupazionale locale.

L’intesa, in continuità con analoghi protocolli stipulati dal 2011, è valida fino al 31 dicembre 2023 e vede protagonisti i principali enti accreditati che erogano servizi al lavoro e di istruzione e formazione professionale e un buon numero di operatori autorizzati a sottoscrivere i patti di servizio personalizzati con le persone che devono accedere ai percorsi di politiche attive del lavoro per la ricerca di un impiego.

Tra gli impegni assunti dai firmatari, rivestono particolare importanza la condivisione di conoscenze, esperienze e buone prassi per l’attuazione delle politiche del lavoro a livello territoriale secondo le finalità previste dalla normativa nazionale e regionale, anche in riferimento alle persone svantaggiate, e la definizione di linee comportamento comuni per l’erogazione dei servizi.

Altrettanto rilevanti l’impegno a favorire l’accesso alle banche dati come il portale Sintesi del Centro per l’impiego, la condivisione di informazioni sull’erogazione dei servizi ai lavoratori disoccupati o sospesi dal lavoro, e la possibilità di pubblicare sul portale Leccolavoro le ricerche di lavoro aperte e i corsi di formazione finalizzati ad aumentare l’occupabilità delle persone alla ricerca di un impiego.

Il consigliere provinciale delegato ai Centri per l’impiego Giuseppe Scaccabarozzi dichiara: “Grazie a questa intesa vogliamo dare continuità e consolidare la collaborazione con gli operatori privati del mercato del lavoro, perché è necessario creare nuove sinergie per sostenere le persone in cerca di un’occupazione in questo periodo critico di pandemia. Al contempo, è fondamentale offrire un adeguato servizio a quella parte del sistema produttivo lecchese che fortunatamente sta reagendo alle difficoltà investendo anche sull’assunzione di personale”.

Il presidente Claudio Usuelli aggiunge: “Sottolineo il ruolo importante della Provincia e del Tavolo di condividere i progetti delle azioni di rete a supporto delle crisi aziendali. Nella speranza che i settori più colpiti, come commercio e turismo, tornino a riprendersi presto anche grazie alla campagna vaccinale, è di primaria importanza sfruttare questo periodo per orientare, formare e accompagnare alla ricerca di un impiego le persone disoccupate e coloro che rischiano di perdere il posto di lavoro quando sarà eliminato il blocco dei licenziamenti, affinché possano cogliere le opportunità professionali che si presenteranno”.

 

Pubblicato in: lavoro, Città, Hinterland, Economia, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .