FRODE INTERNAZIONALE/OGGI
INTERROGATA LA TITOLARE
DELLA VASSENA ROTTAMI

vassena srl rottamiVALMADRERA – E’ agli arresti la titolare della società di Valmadrera implicata secondo gli inquirenti della Procura di Como in una frode internazionale milionaria che vedrebbe un evasione fiscale di oltre venti milioni di euro. Le custodie cautelari sono scattate per sette persone, insieme ad esse sono stati posti sotto sequestro beni mobili e immobili per un valore di 63 milioni di euro.

> Leggi la cronaca su Il Canturino

Nel giro di frode sarebbero implicate quattro società cartiere, prive di mezzi e strutture operative, aventi sede negli Stati Uniti (con fittizie domicilio fiscale a Milano), nonché a Como, Pero e Brescia (qui presso un indirizzo risultato essere un semplice recapito postale), al solo fine di emettere numerosissime fatture per operazioni oggettivamente e soggettivamente inesistenti relative a presunte forniture di rottami metallici nei confronti di due società con sede a Valmadrera ed Erba.

E proprio la titolare della Vassena srl di via IV Novembre a Valmadrera, Maria Rita Vassena, attende nel carcere Bassone di Como l’interrogatorio di garanzia. La presidente del consiglio di amministrazione, classe 1958 e residente a Mariano Comense, in provincia di Como, avrà modo di fornire la propria versione dei fatti rispondendo alle accuse degli investigatori. Su tutte l’aver creato un presunto sodalizio criminoso operante anche oltre i confini nazionali finalizzato all’evasione fiscale.

 

 

 

Pubblicato in: Valmadrera, Hinterland, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati