GALBIATE INCANTATA
DALLA “SUA” BANDA

GALBIATE – Un successo l’esecuzione del concerto del Corpo Musicale di Galbiate, in un sabato fresco di un inverno senza neve. Pochi giorni ormai a Natale e le chiese si riscaldano con le note che tutti si aspettano. Ma la gradita sorpresa del concerto galbiatese, nella parrocchiale, è stata dipinta da un programma insolito per una banda, attorno a temi sacri ma molto vicini alla liturgia.

banda galbiate (3)

E questa non è certo una novità per il nord Europa, che struttura la musica liturgica con cori e strumenti per abitudine e tradizione, ma sentire un corpo bandistico che interpreta Sequeri e Frisina, da noi, ha piacevolmente sorpreso. Un modo per vivere l’attesa del Natale, che poi è “la” maternità della Madonna, portando alla luce brani che solitamente non godono della giusta valorizzazione, sia per esecuzione che durante l’ascolto. Davvero gradevole anche Panis Angelicus. Questa parte del concerto, ha ricordato il M° Antonello Remondini, è stata permessa grazie alle armonizzazioni del giovanissimo Andrea Dell’Era, presente al concerto.

banda galbiatePoi brani natalizi e un indispensabile omaggio al M° Ennio Morricone, “The Mission”, compositore particolarmente amato dai corpi bandistici. Il direttore ha espressamente ringraziato per nome ogni suo musicante, i maestri che coordinano le sezioni strumentali e il direttivo, perché 126 anni di banda non sono un fatto ordinario ma frutto di volontà, lavoro, studio e tanta disponibilità. Galbiate deve molto a questa straordinaria compagine musicale che emerge per qualità tra tante, e in cambio la presidente ha ringraziato per il sostegno sia il parroco che l’amministrazione comunale.

Di questa banda colpisce la presenza di tanti giovani, che crescono musicalmente, permettendo il futuro stesso del gruppo che conta su di loro incentivandoli e appassionandoli. Tra i membri anche maestri diplomati che si esibiscono in altre formazioni strumentali e che si uniscono sempre con grande gioia alla banda galbiatese, che ringrazia il suo direttore, il M° Remondini, che dal 1984 ne detiene la bacchetta.

banda galbiate (2)

Michele Casadio

 

 

 

Pubblicato in: Cultura, Eventi, Hinterland, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .