GALBIATE/20 SACCHI DI RIFIUTI
RECUPERATI DA LEGAMBIENTE.
COI CREATIVI DELLA SPAZZATURA

legambiente5GALBIATE – Sono terminati ieri gli interventi di Legambiente Lecco all’interno del progetto I Creativi della spazzatura, finanziato dalla Fondazione della Provincia di Lecco. Venti sono stati i sacchi di rifiuti accumulatisi negli anni in località Prepaido, recuperati nel pomeriggio da alcuni volontari di Legambiente, che si sono dati da fare per cercare di ripristinare un’area nota per essere bersagliata da chi ancora non coglie l’importanza di rispettare il nostro ambiente e il nostro territorio.

Il progetto però non riguarda solo la pulizia e la manutenzione ambientale: l’idea è quella di riutilizzare questi rifiuti realizzando opere artistiche, cercando di dimostrare come la capacità di ridurre la produzione dei rifiuti stessi dipenda anche dalla creatività che l’uomo sa mettere in gioco, dando nuova vita a ciò che ancora può averne. Dopo la palude di Brivio, lo spettacolare recupero di 250 pneumatici dal fondale del Lago di Como al Moregallo e dopo la pulizia di Rivabella a Lecco, a Galbiate si è realizzato l’ultima fase della manutenzione ambientale.

Le opere realizzate con i materiali di recupero verrano esposte nella mostra che si terrà dal 21 al 24 luglio all’interno di FestAmbiente Monte Barro – il festival della sostenibilità del lecchese – a Galbiate presso l’Eremo del Monte Barro. La mostra verrà inaugurata il 22 luglio alle 19.00 e sarà accompagnata da un’apericena e showcooking che utilizzeranno cibi normalmente ritenuti scarti. Il tutto sarà a cura dei cuochi del Cfp Aldo Moro di Valmadrera, che presenteranno anche il loro ricettario realizzato a partire da quei cibi meno nobili che sanno però dire ancora molto in termini di sapore, permettendo dunque di ridurre gli sprechi e di lavorare per una sempre maggiore sostenibilità.

 

 

 

 

Pubblicato in: Ambiente, Hinterland, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .