GALUPPINI STENDE IL LECCO:
LA SUA TRIPLETTA REGALA
VITTORIA E DERBY AL RENATE

LECCO – Aria di big match nel turno infrasettimanale del campionato di Serie C, in cui il Lecco ha ospitato il Renate in una delle sfide più sentite per i blucelesti. A guidare l’attacco, per la prima volta dal primo minuto, Simone Ganz, grande colpo last minute del mercato estivo. 1200 gli spettatori sugli spalti del Rigamonti Ceppi, di cui 824 paganti e 376 abbonati. Tra questi anche i calciatori del settore giovanile, ospiti speciali in curva sud.

Prima mezz’ora di gioco senza azioni pericolose, con le squadre che si studiano, preoccupandosi maggiormente di non lasciare spazi in difesa. La prima vera occasione viene sfruttata dal Lecco, che al 42° passa in vantaggio grazie a un tap-in vincente di Ganz su assist di Giudici. Neanche il tempo di esultare che gli ospiti agguantano il pari con la zuccata di Galuppini, che trova il terzo gol consecutivo dopo la doppietta del weekend.

Nella ripresa dentro Lora al posto di Giudici e, a gara in corso, Petrovic per Mastroianni. Al 58° triangolazione perfetta al limite dell’area, Iocolano trova un filtrante perfetto proprio per il neoentrato Petrovic che insacca, ma viene fermato dal guardalinee in fuorigioco. Dieci minuti più tardi è ancora l’attaccante croato pericoloso: lancio dalla difesa, Petrovic scatta in posizione regolare ma calcia troppo centrale, trovando la risposta di Drago. Il Lecco preme e al 77° trova nuovamente il vantaggio: per la quarta volta in stagione è Patrizio Masini ad esultare, dopo aver spinto in rete di testa un traversone perfetto di Zambataro. Passano solo quattro minuti e il Renate torna in parità grazie al mancino dalla distanza di Galuppini, che sorprende un colpevolissimo Pissardo con la palla che gli sfila sotto al braccio. All’85° gli ospiti ribaltano l’incontro: il Lecco perde un sanguinoso pallone a centrocampo, un incredibile Galuppini recupera, si accentra e libera un mancino perfetto che si insacca a fil di palo, trovando la terza gioia personale. Gol che potrebbero essere quattro per l’attaccante ex Parma, che nel recupero calcia fuori con Pissardo fuori dai pali. Il tabellino finale non cambia, è 3-2 per gli ospiti che bloccano la striscia casalinga perfetta del Lecco.

LECCO – RENATE: 2-3 
Ganz (L), Galuppini (R), Masini (L), Galuppini (R), Galuppini (R).

LECCO (3-4-1-2) Pissardo; Merli Sala, Marzorati, Enrici; Giudici (dal 46° Lora), Masini, Kraja (dall’87° Morosini), Zambataro; Iocolano; Mastroianni (dal 56° Petrovic), Ganz (dall’80° Latki). A disposizione: Ndiaye, Celjak, Galli, Battistini, Di Munno, Reda, Bia, Buso. All. Zironelli

RENATE (4-3-1-2) Drago; Anghileri, Silva, Possenti, Ermacora; Marano (dal 56° Celeghin), Ranieri, Baldassin (dal 78° Rossetti); Galuppini; Chakir (dal 56° Morachioli), Maistrello (dal 85° Esposito). A disposizione: Moleri, Albertoni, Ferrini, De Meo, Tedeschi, Sala, Sarli, Merletti. All. Cevoli

Pubblicato in: Calcio, Città, Sport, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 112021 .