GENGHIS’S PANDA AL TRAGUARDO:
IL TEAM LECCHESE A ULAN UDE.
“ANCORA NON CI CREDIAMO”

genghis pandaULAN UDE (RUSSIA) – Sono arrivati da poche ore a Ulan Ude e così, il loro viaggio nel cuore dell’Asia si può dire terminato. Dopo 45 giorni di  viaggio, oltre 15mila chilometri, passando per 15 confini, il team Genghis’s Panda, formato dai lecchesi Marzio Invernizzi e Lorenzo Biraghi, insieme al milanese Leonardo Caprio, ha tagliato il traguardo del Mongol rally.

“Due giorni fa siamo arrivati a Ulan Bator, capitale della Mongolia, e ora abbiamo raggiunto Ulan Ude – racconta Invernizzi -. Siamo molto soddisfatti dell’avventura, ma lo saremo di più quando ci renderemo conto davvero di quello che abbiamo fatto”. Un viaggio che li ha portati nelle repubbliche dell’ex Urss, fino al cuore dell’Asia, sempre a bordo dell’inseparabile Panda.

Inseparabile fino a lunedì. Perché mentre i tre torneranno a casa in aereo, l’automobile sarà spedita lungo la Transiberiana.

genghis panda con il khan

Pubblicato in: Eventi, Giovani, Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati