“GENT DE CÀ MÈA” AL LAVELLO
LO SPETTACOLO DI BURATTINI
DEDICATO AI CALOLZIESI

albert bagno spettacoloCALOLZIOCORTE – La Fondazione del Lavello organizza sabato 31 ottobre alle ore 16.00, presso la sala a Volta del santuario del Lavello, lo spettacolo “Gent dè cà mèa”, scritto ed animato da Albert Bagno, burattinaio francese residente a Calolziocorte da molti anni. Lo spettacolo si avvale della partecipazione attiva di Aldo Perucchini della compagnia “QuanteStorie”, sempre di Calolziocorte.

“Gent dè Cà mèa” narra il piccolo mondo di Calolziocorte nel quale sono protagoniste persone che si incontrano normalmente ogni giorno. Attraverso i viaggi di un prestinaio che porta il pane ogni mattina ai suoi clienti, Albert Bagno racconta la città vista con uno sguardo divertito e stupito, con uno spettacolo non specificatamente per bambini.

albert bagnoAlbert Bagno è di per sé un multiculturale, essendo francese di origine ebraica e armena. Da quando è arrivato in Italia ed in particolare a Calolziocorte, osserva la gente del paese cogliendo aspetti a volte buffi o sovente inattesi. Così, dopo i personaggi francesi, diversa gente locale diventa personaggio dei suoi racconti poetici e protagonista del suo nuovo spettacolo.

Lo spettacolo “Gent dè Cà mèa” fa seguito alla mostra dell’artista francese, tenutasi in luglio presso il Monastero del Lavello ed organizzata dal Comune di Calolziocorte, nella quale sono stati presentati in anteprima alcuni personaggi.

 

 

 

 

Pubblicato in: Cultura, Eventi, Calolziocorte, Hinterland, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati