GIORNI IMPEGNATIVI AL LECCO:
A ORE IL NUOVO ALLENATORE,
VICINO L’ACCORDO CON IL COMUNE

Logo Calcio Lecco 2LECCO – Giorni impegnativi per la Calcio Lecco. Ieri, a seguito della sconfitta (2-1) con lo Scanzorosciate è stato esonerato l’allenatore Stefano Cuoghi. Così il direttore sportivo Tiziano Gonzaga sta cercando un sostituto. In pole position ci sono Alberto Bebeto Bertolini,  Rocco Cotroneo e Loris Boni. I primi due conoscono bene l’ambiente: il primo da attaccante ha vestito per anni la casacca bluceleste, mentre il secondo ha allenato il Lecco per un anno e mezzo. Contattati dal dirigente stanno aspettando un’eventuale conferma che arriverà fra qualche ora.

Giornata calda anche sul piano societario. In mattinata Sandro Meregalli ha incontrato gli assessori Corrado Valsecchi (Patrimonio) e Stefano Gheza (Sport) per ricucire lo strappo creato settimana scorsa dopo la riunione a cui la società di via don Pozzi non aveva partecipato. Incontro cordiale dove si è parlato soprattutto del debito che il club ha con il Comune, pari a 177.253,37 euro. La somma è frutto di bollette dell’elettricità non saldate tra il 2004 e febbraio 2016, quando poi è stata fatta la voltura e i pagamenti sono arrivati direttamente alla Calcio Lecco.

Non sarà l’ultimo incontro tra Palazzo Bovara e via don Pozzi. Si dovrà infatti lavorare per fissare un piano di rientro. Già nei giorni scorsi il club era riuscito a rateizzare il debito con Equitalia, per un totale di 72 rate, relative ai debiti degli anni 2010, 2011 e 2012: scompensi creati dalle precedenti gestioni. Ma qua si parla di un importo ben più alto.

 

 

Pubblicato in: politica, Città, Sport, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati