IL 2015 DI CALOLZIOCORTE:
CRONACA, CULTURA E SPORT

furto rame cimitero calolzio 3CALOLZIOCORTE – Il 2016 è ormai alle porte, ed è tempo di tirare le fila ripercorrendo insieme i momenti più importanti che hanno coinvolto la città di Calolziocorte nel corso dell’anno che sta volgendo al termine. A partire dalla cronaca, passando per la cultura arrivando poi allo sport e alla politica, ecco, in sintesi, i fatti più importanti.

Per quanto riguarda la cronaca, tra gli argomenti più discussi del 2015 vi è il grande traffico di furti al cimitero cittadino: durante l’estate, infatti, dei malviventi si sono più volte introdotti di notte nel camposanto non solo facendo razzia di rame tra le tombe, ma anche rovinando e deturpando fioriere e addobbi. Novità assoluta del 2015 sono state le due “notti bianche” organizzate dai commercianti a giugno e a dicembre: anche se riuscitissimi, i due eventi hanno sollevato criticità e problemi commercianti e amministrazioni si sono ritrovati a chiarire nella serata del 15 dicembre.

elio canino incatenato scuola calolzioMolto discusso anche il caso del signor Elio Canino, padre di una bambina affetta dalla sindrome di Down, che si è incatenato al cancello della scuola elementare di Pascolo per ottenere il giusto supporto didattico per la figlia.

Tanti, poi, gli eventi culturali che hanno costellato il 2015 calolziese: oltre alle numerose iniziative legate al centenario della prima guerra mondiale, come la mostra “Guerra, tracce per pensare”, allestita nei locali del monastero di S. Maria del Lavello, ricordiamo il riuscitissimo evento legato alla presentazione del libro “Così lontani, così vicini” scritto “a quattro mani” da Paolo Saporito e William Bonacina.

calolzio giovani idee fI due autori, il cui lavoro è stato promosso dal progetto Giovani Idee, sono stati poi premiati, nella serata dell’11 dicembre, insieme agli altri ragazzi che hanno ricevuto il finanziamento da parte di Lions Club e Comunità Montana Calolziocorte e Val San Martino. Sempre a proposito di giovani talenti locali, non si può non ricordare la storia di Francesco Coti Zelati, 26enne calolziese, la cui ricerca in ambito astrofisico è stata pubblicata dalla Nasa.

A livello di sport, immancabile è l’appuntamento col Maggio calolziese, che coinvolge le varie associazioni sportive cittadine per tutto il mese di maggio e per buona parte di quello di giugno; “sport” è anche la parola d’ordine per il nuovo consiglio comunale dei ragazzi, di recentissima elezione: il nuovo “mini” sindaco e i suoi collaboratori, eletti il 15 dicembre, hanno infatti in progetto di organizzare una giornata sportiva a scopo benefico.

DALLA CHIESA A CALOLZIOChiudiamo questo best of ricordando, per quanto riguarda la politica, due momenti che hanno particolarmente coinvolto la cittadinanza calolziese, l’uno invitandola alla riflessione, l’altro suscitando accese discussioni. Si tratta dell’incontro, svoltosi in febbraio, con Nando Dalla Chiesa, che ha accettato l’invito dell’associazione Liberamente e ha esortato i cittadini a lottare per sconfiggere le mafie partendo dalla quotidianità e la chiacchieratissima comparsata del segretario federale della Lega Nord Matteo Salvini alla festa della Lega nord di Calolziocorte, all’ingresso della quale era stata in precedenza posizionata una ruspa.

Tanti, insomma, i momenti significativi di questo 2015 che ormai volge al termine: l’augurio è che anche nel 2016 Calolzio rimanga viva e ricca di appuntamenti e di momenti di incontro costruttivi per tutti i cittadini.

Pubblicato in: Cultura, Eventi, Giovani, politica, Calolziocorte, Hinterland, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .