CHIUSO: IL BEATO SERAFINO
ADESSO HA IL SUO MUSEO.
AD INAUGURARLO ARRIVA SCOLA

LINAUGURAZIONE MUSEO DEL BEATO (3)ECCO – Apre ufficialmente il museo sulla vita del Beato Serafino Morazzone a Chiuso. Alle 17.00 è stato infatti inaugurato il museo nella vecchia Canonica di Chiuso, ora ristrutturata e trasformata. A presiedere l’evento l’Arcivescovo di Milano, Cardinal Angelo Scola, insieme ai bambini dell’oratorio locale.

“Abbiamo deciso di ripartire da dove era rimasto il Beato ovvero dal suo impegno con i bambini” ci dice Carlo Roncaletti uno degli organizzatori, “anzi visto che lui era così vicino ai più piccoli ci è sembrato un bel gesto far inaugurare il museo anche ai bambini della Comunità”.

“L’apertura di questo museo è di grandissimo significato non solo per la città di Lecco e per la comunità di Chiuso, ma per tutte le terre Ambrosiane” queste sono le parole del Cardinale che ha continuato dicendo che al momento poi della santificazione diventerà importante per tutta la comunità della Chiesa Universale. “Il museo stesso con la sua singolarità viene ad unire il rapporto di santità con il turismo: infatti questa iniziativa è molto bella perché il museo se vissuto con verità è un alimento non solo per il visitatore, ma anche per la comunità stessa; il piccolo diventa grande quando un popolo identifica le sue radici non in una figura astratta, ma in un santo che ha vissuto e camminato qui”.

L’afflusso di gente è stato notevole soprattutto di abitanti della Comunità Pastorale, ma anche le istituzioni politiche hanno voluto far sentire la propria presenza con la partecipazione del sindaco Virginio Brivio, del Questore di Lecco Alberto Francini, dell’assessore al bilancio del comune di Lecco Armando Volonté e l’assessore provinciale al territorio Gianluca Bezzi.

Pubblicato in: Cultura, Religioni, Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .