IL CRIMINE NON VA IN VACANZA:
ARRESTI IN TRENO, ANCHE LECCO,
PER DROGA ED EVASIONE

LECCO – Oltre 2mila controlli sui treni regionali nel periodo delle ferie pasquali. Eppure il crimine non va in vacanza dal momento che di arresti non ne sono mancati.

Su 2.447 persone controllate dalla polizia ferroviaria lombarda, 6 gli arresti, 36 le denunce e 28 le sanzioni elevate – di cui 14 in materia di sicurezza.

Nel periodo pasquale sono state 471 le pattuglie impegnate per le stazioni e 186 quelle a bordo dei convogli. Gli arresti in particolare sono avvenuti all’interno die territori comunali di Lecco, Monza e Milano, nella storica “stazione centrale”. I reati sono furto, evasione dagli arresti domiciliari, spaccio di sostanze stupefacenti.

Per quanto riguarda la nostra città, i poliziotti hanno fermato un uomo agitato e in atteggiamento sospetto trovandolo in possesso di un grammo di eroina e 0,3 grammi di cocaina. Il soggetto inoltre sarebbe dovuto essere agli arresti domiciliari.

I colleghi di Monza hanno invece arrestato un 22enne originario del Gambia che nascondeva negli slip tre involucri da 34 grammi complessivi di marijuana e altrettanti da 1,78 di cocaina, oltre a 205 euro in piccolo taglio.

 

 

 

 

Pubblicato in: Città, News Tags: , , , , , , , , , ,

Condividi questo articolo

Articoli correlati