IL DELITTO CHE HA SCONVOLTO LECCO/ LA MADRE SU FACEBOOK PARLAVA DI FIGLIE E COLTELLI

LECCO – Si chiama Edlira Dobrushi, per gli amici Eda. E sul suo profilo Facebook non aveva parole che per le sue tre belle figlie, le stesse che ha ucciso in un modo sconvolgente, con un grosso coltello da cucina, nelle prime ore di oggi nell’abitazione di corso Bergamo dove viveva separata dal marito, come lei 37enne e di origine albanese (lei è nata a Durazzo).

Proprio sul social network Eda – che dopo un lungo interrogatorio in tarda mattinata ha confessato il triplice infanticidio – parlava e postava continuamente immagini di Simona, Casey e Sidney, una ragazzina nemmeno quattordicenne e due bambine di appena dieci e tre anni di età.

CHIUSO SORELLINE UCCISE

Di loro scriveva recentemente “Le mie figlie sono tutta la mia forza“. Ma pochi giorni prima, lo scorso 25 febbraio, condivideva una immagine che, vista oggi, appare a dir poco agghiacciante. Con una frase che adesso mette i brividi:

FRASE FB COLTELLOLa donna è stata arrestata, le tre vittime innocenti subiranno purtroppo l’ulteriore pena dell’autopsia, prima di poter essere sepolte. E intanto un’intera città si chiede – senza poter dare una risposta razionale – perché in una normale palazzina del rione di Chiuso si sia potuto compiere un dramma così inspiegabile.

LA CRONACA DELLA GIORNATA NEI SERVIZI DI LECCONEWS:

DSCN9585

ORRIBILE A CHIUSO: MADRE UCCIDE
ACOLTELLATE LE TRE FIGLIE,
POI CERCA DI AMMAZZARSI

.

CHIUSO PARROCOSTRAGE DI CHIUSO, IL PARROCO.
“NON C’ERANO SEGNALI
DELLA TRAGEDIA IMMINENTE”

.
DOBRUSHI EDLINASTRAGE DI CHIUSO/FLASH:
LA MADRE CONFESSA:
SONO STATA IO”

 

 

Pubblicato in: Città, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati