IL PREFETTO: “LECCO TERRITORIO SICURO”. DIMINUITI FURTI E RAPINE

Comitato provinicale sicurezzaLECCO – Lecco è un territorio sicuro. Il prefetto Antonia Bellomo, non ha dubbi: “Sono diminuiti i furti e le rapine, questo territorio è sempre più sicuro”. Anche dopo i recenti fatti di cronaca che hanno spaventato la provincia, il Lecchese rimane sicuro. “Nei primi sei mesi dello scorso anno abbiamo registrato 3.163 furti – prosegue -, da gennaio a giugno di quest’anno 2.844. Anche i furti in appartamento sono ridotti: siamo passati da 948 a 849. Le rapine nei primi mesi del 2013 sono state 66, con dieci arresti. Nello stesso periodo di quest’anno ci sono state denunciate 44 rapine e abbiamo notificato sempre dieci arresti”.

I numeri dicono che il Lecchese è sempre più sicuro. “Inoltre abbiamo aumentato i controlli da parte della Polizia Stradale, le ronde dei poliziotti di quartiere e i pattugliamenti del Roan della Guardia di Finanza, soprattutto nei fine settimana”. Il prefetto sa però che la battaglia per la sicurezza è dura, soprattutto per quella percepita dai cittadini.

“È un discorso molto difficile perché basta la notizia di un reato per instillare il senso di insicurezza tra le persone. Ma in realtà non è così”. Bellomo sta coordinando il Comitato provinciale per la sicurezza, che coinvolge tutte le forza di polizia del Lecchese, oltre alle Amministrazioni comunali e alle associazioni di categoria.

“La collaborazione tra tutti è fondamentale” indica il questore Alberto Francini, mentre il comandante provinciale dei carabinieri Rocco Italiano ha dichiarato che in questi sei mesi i militari hanno effettuato “quasi 20mila pattugliamenti, ben più dei 13mila dello scorso anno, recuperando centinaia di migliaia di euro di refurtiva”.

 

 

Pubblicato in: Città, Hinterland, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .