IL QUARTIERE CHE GIOCA,
AD ACQUATE FESTA PER TUTTI

il quartiere che gioca manifestoLECCO – Città a Rovescio non si ferma mai, e questa volta spalanca le porte al gioco e al divertimento in tre punti del quartiere di Acquate. L’appuntamento è fissato nel pomeriggio di sabato 12 maggio, tre le 15 e le 18. L’invito è rivolto a tutti e non prevede alcun biglietto d’ingresso.

Il quartiere che gioca è un evento voluto e organizzato da Città a Rovescio, patrocinato del Comune di Lecco,  e sostenuto da La Fabbrica del colore. Tanti soggetti per creare l’occasione di trascorrere del tempo all’aria aperta, per giocare e divertirsi:

  • Al Parco gioco di via Caduti di Nassirya – con la mostra, dei progetti dai bambini della scuola primaria Battisti di Acquate, pensati e ideati per abbellire lo spazio del parco, e l’associazione “Filo Teatro” con Gioca con noi!: giocolieri incontrano il pubblico per mostrare e insegnare, gag dell’arte circense con bolle di sapone giganti, trampolieri, clave, piattini cinesi, palline, folard e quant’altro.
  • Al parco della Salita dei Bravi – laboratori per realizzare piccoli giochi da portare a casa.
  • Al Cortile del Crams, in via ai Poggi – dove è possibile trovare i vecchi giochi dei nonni: piste da biglia, calcetto, trottole. L’associazione “Il tarlo” organizza partite e giochi e il Mastro tornitore realizzerà trottole di legno e insegnerà a chi vorrà a realizzarle al pubblico.

Ospite speciale della manifestazione, l’associazione “Non giochiamoci il futuro”, che aiuterà a conoscere le possibili trappole del gioco e la dipendenza che può causare il gioco d’azzardo.

“Un’iniziativa importante per il quartiere di Acquate, che abbiamo voluto inserire per il secondo anno consecutivo all’interno del progetto Avere cura del bene comune – commenta l’assessore alla Cultura Simona Piazza -, non solo perché pertinente, ma anche perché simbolo di come si realizza una co-programmazione di livello sociale e culturale sul territorio e dell’importanza di tessere relazioni. Quest’anno l’iniziativa vedrà l’intervento di grandi e piccini del quartiere al parchetto di via Martiri di Nassirya, andando a completare quanto avviato già lo scorso anno. Una collaborazione positiva tra amministrazione comunale e Città al Rovescio che si inserisce anche all’interno di un iter progettuale che l’associazione sta portando avanti con Fondazione Cariplo”.

Chiara Panzeri 

Pubblicato in: Eventi, Giovani, Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .