IMMIGRAZIONE/MAURO PIAZZA:
“DATE UN IMODIUM A NOGARA.
PROBLEMI SERI, CERCHI SOLUZIONI”

Mauro Piazza_LECCO – Con il Nogara piacerebbe intendersi una volta per tutte. Il ragazzo ha tanto tempo, e si vede: interviene, scrive, rilascia, manifesta, puntualizza. E bon. Ci fosse un Imodium per la tastiera sono certo che i suoi compagni della Lega glielo avrebbero già somministrato, ma pare non esista e quindi ci tocca sempre di stargli dietro per riportarlo dal piano della fanfara a quello della realtà.

A livello locale sul tema dell’immigrazione non serve alcun ravvedimento a noi di Lombardia Popolare: abbiamo sempre avuto le idee chiare e dette ad alta voce, perché la schiena dritta e la libertà dal carrierismo politico – che permettono di dissentire anche aspramente con i propri “capi” – sono cose che non si comprano al banchetto di Pontida. Il tema è serio, e non va trattato con becerume.

A cosa si riferisce il Nogara quando ciarla di rispetto dei sindaci del territorio? Ha sguaiatamente attaccato la Comunità Montana per un protocollo di ridistribuzione dei migranti a sostegno dei Comuni, forse dimenticandosi che vi era il consenso di tutti i sindaci di cui si riempie la bocca. O i sindaci valgono solo quando sono leghisti?

SAMSUNG CSCHa minacciato di Comuni in rivolta contro quella scelta, forse non sapendo che persino il delegato leghista ha votato la fiducia – poche settimane fa – al presidente Signorelli. Ma lo informano? Conta qualcosa o niente? Parla per portare i ritagli stampa a Salvini o per aiutare il suo territorio?

E ora, persino, si rivolge verso il presidente della Comunità montana con parole minacciosette come “stia attento”, che forse faranno bullesco a casa sua, ma fanno pena nei luoghi seri dove non ci si limita a sbandierare i problemi ma si prova anche a risolverli.

Abbiamo detto poco tempo fa alla Lega – che ci pare cosa ben più vasta e seria – che al nostro indirizzo trova persone che possono aver fatto molti errori ma che di certo lavorano senza sosta per il proprio territorio e la propria gente. Parlano per noi i fatti. Persone capaci di provare a rimettere insieme un centrodestra per governare sulle basi della serietà e della concretezza. Siamo sempre speranzosi che qualcuno ci ascolti. E se sbatteremo ancora il naso contro la caparbia e capricciosa volontà di non andare d’accordo… Amen… Ce ne faremo una ragione. Ma nondimeno continueremo a preferire chi costruisce a chi fa la caricatura.

Mauro Piazza
Consigliere regionale Lombardia popolare

 

 

Pubblicato in: politica, Immigrazione, Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati