IN BASILICA SACRAE HARMONIAE
CONCERTO PER BANDA E CORO,
CENTOSESSANTA GLI INTERPRETI

Marcello Corti HQLECCO – Sabato alle 21 nella Basilica di San Nicolò a Lecco un appuntamento musicale eccezionale: Sacrae Harmoniae, sessanta elementi della Banda sociale Meratese accompagneranno cento cantori di tre cori (La Torr di Merate, Suono Antico di Merate, coro S. Alessandro di Colnago e l’Ensemble vocale Florete Flores di Bollate) uniti in una produzione unica, diretti da Marcello Corti. In programma la Sinfonia per banda di Amilcare Ponchielli, Il giudizio universale di Camillo de Nardis e la Missa brevis di Jacob de Haan (qui i dettagli: note al programma).

La prima parte del concerto vede l’esecuzione dei due più importanti lavori per banda del romanticismo italiano. Entrambi composti a fine ottocento, rappresentano i primi esempi di musica colta per soli fiati. Sia la Sinfonia che il Giudizio sono espressione di uno spirito tipicamente belcantistico, tipicamente melodrammatico. Sono entrambi incredibile espressione di Italianità.

basilica leccoJacob de Haan è uno tra i compositori più eseguiti dalle formazioni di fiati di tutto il mondo. I suoi lavori più conosciuti, come Oregon e Concerto d’Amore, sono un divertimento di stili e di linguaggi che hanno un denominatore comune: la grande invenzione melodica. È forse questo il segreto del successo di Jacob De Haan: la capacità di inventare temi estremamente coinvolgenti e che rimangono nella memoria non solo dell’ascoltatore ma anche e soprattutto dell’esecutore. La Missa Brevis (2002), la Missa Katharina e la Missa Santa Cecilia sono i tre grandi lavori sacri del compositore olandese. Ma è la Missa Brevis ad essersi affermata nel repertorio bandistico soprattutto grazie alla sua semplicità.

Diplomato in tromba ed in direzione presso il Conservatorio della Svizzera Italiana, Corti ha avuto la fortuna di studiare con due grandissimi direttori d’orchestra presso la prestigiosa Accademia Chigiana di Siena: nel 2012 con Gianluigi Gelmetti e nel 2015 con Michel Tabachnik, direttore dell’Orchestra Sinfonica di Brussel e assistente di Herbert von Karajan e Pierre Boulez. Oltre a dirigere stabilmente l’Orchestra Maria Teresa Agnesi e la Banda Sociale Meratese, Corti si è specializzato nella direzione della musica di Stravinskij: è ancora fresca di studio la registrazione di L’Histoire du Soldat con gli Esecutori di Metallo su Carta.

I Cori sono stati preparati e diretti da Fabio Triulzi (Coro La Torr di Merate), Damiano Rota (Coro Suono Antico di Merate), Mirko Luppi (Ensemble Florete Flores di Bollate), Gabriel Tancredi Nicotra (Coro S. Alessandro di Colnago).

“Sacrae Harmoniae – commenta Giuseppe Carmagnani, presidente del Coro La Torr di Merate – è sinergia e collaborazione tra associazioni del Meratese e non solo. Un’idea coraggiosa accolta con entusiasmo da tutti gli interpreti che con fiducia si sono messi al lavoro per realizzarla. Collaborare e mettere a fattor comune competenze organizzative e artistiche per “regalare” a noi interpreti e a voi ascoltatori qualcosa di raro se non di unico . Abbiamo tracciato insieme una strada che sta dando i primi frutti e che sicuramente ci ha arricchito. La collaborazione tra le associazioni è un’opportunità da cogliere per tutti!”

Sacrae Harmoniae Manifesto HQ

 

 

 

 

 

 

 

Pubblicato in: Cultura, Eventi, Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .