“IN CUCINA OGGI C’E’…”
GLI SPÄTZLE TIROLESI

CopertinaLECCO – Gli spätzle sono gnocchetti a base di farina di grano tenero, uova e acqua di origine tedesca, hanno una caratteristica forma a goccia che si ottiene con un apposito attrezzo chiamato spätzlehobel: una grattugia formata da una base bucherellata sulla quale scorre un recipiente contenente l’impasto che viene fatto scorrere avanti e indietro come se fosse un carrellino.

L’impasto cola attraverso i buchi e viene tagliato dal carrellino, le gocce cadono nell’acqua bollente e riemergono in superficie quando sono cotte. Dopo essere stati lessati, gli spätzle vengono ripassati nel burro e serviti come primo piatto o come contorno a pietanze molto ricche di condimenti o intingoli (spesso cacciagione).

Ingredienti
Uova medie 3
Acqua 120-150 ml circa
Sale q.b.
Farina di grano tenero tipo 00 250 gr
Noce moscata 1 pizzico
Olio extravergine d’oliva 10 gr

Preparazione
Setacciate la farina in una ciotola capiente, aggiungete al centro le uova intere, il sale e il pepe, grattugiate la noce moscata, aggiungete un cucchiaio di olio e infine versate l’acqua a temperatura ambiente (Fig.1).

A questo punto con l’aiuto di una frusta amalgamate bene il composto fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo (Fig.2). La consistenza della pastella deve essere tale da cadere a grosse gocce dal cucchiaio (regolatevi quando aggiungete l’acqua, dipende molto dal tipo di farina utilizzata).

In una padella fate il sugo che più preferite, per me speck e panna è il migliore (speck tagliato a fiammifero fatto soffriggere e l’aggiunta di un paio di cucchiai di panna da cucina – Fig.3).

Quando l’impasto è pronto prendete l’apposito attrezzo per spätzle (Fig.4), posizionatelo sopra una pentola di acqua in ebollizione, riempitelo di impasto e fate fuoriuscire gli Spatzle facendo scorrere avanti e indietro l’attrezzo. Al posto dell’attrezzo si può usare uno schiaccia patate “tagliando” l’impasto con un coltello.

Appena vengono a galla scolateli con una schiumarola, un salto nella pentola col sugo (Fig.5) e servite bel caldi (Fig.6).

Spatzle Totale

F.V.

 

Pubblicato in: News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati