“IN TRENO PER LA MEMORIA”:
54 LECCHESI CON I SINDACATI
AD AUSCHWITZ E BIRKENAU

treno memoria leccoLECCO – Partito significativamente dal binario 21 della Stazione Centrale di Milano il convoglio diretto al memoriale di Auschwitz. 700 persone “In treno per la Memoria” , l’iniziativa promossa e proposta da Cgil, Cisl e Uil con l’alto patronato del Presidente della Repubblica. A bordo 54 lecchesi; di questi 37 sono studenti e professori di quattro istituti superiori della provincia: del Badoni, del liceo Manzoni, del Viganò di Merate e del Lorenzo Rota di Calolziocorte. I restanti 17 partecipanti sono giovani lavoratori e pensionati. I sindacati hanno sostenuto cospicuamente il viaggio, con 290 euro per ciascun presente per un totale di oltre 15omila euro. Hanno inoltre contribuito alcuni imprenditori della zona.

Il programma della visita, dal 23 al 27 marzo, è denso di attività: dopo un tragitto in treno di quasi 24 ore, i viaggiatori arriveranno alle 11.15 circa a Cracovia, dove visiteranno il quartiere ebraico e il ghetto. Domani i campi di Auschwitz e di Birkenau. Prima del ritorno in Italia, la cerimonia conclusiva con tutti i partecipanti, un momento per la “condivisione delle ricerche, delle esperienze e delle testimonianze”.

 

 

 

Pubblicato in: Giovani, Associazioni, Calolziocorte, Città, Hinterland, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati