“INGIGANTITO L’ACCADUTO”.
IL PRESIDE DIFENDE
L’INSEGNANTE ACCUSATO

fiocchiLECCO – “Penso che sia stato ingigantito l’accaduto”. Walter Valsecchi, preside dell’istituto Fiocchi di Lecco, interviene sulla denuncia partita da una studentessa del plesso di vai Belfiore che ha accusato un professore di averla aggredita. “L’episodio è successo una decina di giorni fa – racconta il dirigente –, immediatamente sono venuto a conoscenza del fatto. Ho sentito il docente e l’adolescente, poi il giorno dopo ho parlato con gli altri studenti per farmi un’idea più chiara”. Per stessa ammissione di Valsecchi, la ragazza “aveva segni sulla parte anteriore della tibia”, per cui si è recata in Pronto soccorso all’ospedale Manzoni di Lecco.

Da via dell’Eremo, quindi, è scattata la denuncia. “Ho redatto un’attenta relazione sull’accaduto – prosegue – che ho consegnato agli agenti di polizia quando sono arrivati per chiedere informazioni. Ora attendiamo gli sviluppi delle indagini”. Il preside non nega il fatto, ma sottolinea che “potrebbe essere stato fatto passare come più grande di quello che è stato, per litigare bisogna essere in due” rivela.

La Questura però si è mossa senza prendere sotto gamba la situazione. “Siamo in attesa di capire come andrà avanti questa storia. Noi abbiamo fatto tutto ciò che dovevamo, poi se qualcuno, me compreso, dovrà subire qualche conseguenza, ci prenderemo le nostre responsabilità”. Se il docente abbia subìto un’iniziativa precauzionale per ora non si sa, e Valsecchi si trincera dietro un secco “no comment”, ma pare che in questi giorni non stia tenendo lezioni.

F.L.

 

Pubblicato in: Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .