INIZIATI I SALDI A LECCO,
NEGRINI: “COMMERCIO FERMO”

negrini albertoLECCO – I saldi non passano mai di moda. Così da oggi i negozi di Lecco hanno in bella mostra i maxisconti sui capi estivi. Tanti coloro che attendevano il periodo, molti anche i curiosi che hanno girato per il centro cercando di farsi un’idea su capi e prezzi. Per due mesi quindi i consumatori potranno acquistare a bassi prezzi. Ma se fino a qualche anno fa l’arrivo dei saldi era visto come una vera e propria festa per gli esercenti, ora non è più così vero.

“Questo periodo sarà importante quando dimostrerà che la gente ha davvero atteso i momenti propizi per comprare – spiega Alberto Negrini, responsabile di Confcommercio Lecco –. Veniamo da un momento non soddisfacente, decisamente negativo, che contraddice le false notizie date dalle istituzioni che parlano di una presunta tenuta del mercato e di una crescita. Gli ultimi dati Istat danno il commercio come il settore più in crisi”. Che è un problema non solo per i commercianti, ma anche per tutta l’economia. “Se non c’è consumo non c’è produzione – afferma Negrini –. Sicuramente i saldi non sono più quell’evento di una volta, che generava interesse per due week end di fila. Ora ci va bene se c’è anche solo un buon interesse nel primo fine settimana. Speriamo che, come negli ultimi anni, l’acquisto sia più diffuso nell’arco delle settimane. E ci auguriamo che i consumatori possano comprare risparmiando”.

Il commerciante lancia anche qualche consiglio per tutti coloro interessati a comprare. “Chi fa sconti del 50% solitamente ci perde. Il 30% e 40% è già un abbassamento di prezzo molto alto. Bisogna diffidare di chi dichiara saldi molto più economici”.

 

 

Pubblicato in: Città, Economia, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .