KETAMINA, COMASCO INSEGUITO
E ARRESTATO A PUSIANO

KETAMINA CCPUSIANO  – Nella tarda serata di ieri, i Carabinieri del NORM di Lecco hanno tratto in arresto in flagranza del reato di detenzione al fine di spaccio di sostanze stupefacenti, R.D. classe 91, residente in provincia di Como.

Durante i normali controlli alla circolazione stradale, a Cesana Brianza, l’equipaggio ha intimato l’alt ad una Opel Corsa con a bordo dei giovani; alla vista dei militari l’autista ha accelerato l’andatura nel tentativo di sottrarsi al controllo, né è scaturito un immediato inseguimento che si è protratto sino a Pusiano dove con una manovra repentina e professionale i militari sono riusciti a fermare il veicolo in fuga.

A questo punto R.D., vistosi scoperto, ha tentato invano di disfarsi di un involucro, manovra che non è sfuggita ai militari, che lo hanno quindi recuperato rinvenendovi all’interno oltre 40 dosi di Ketamina (un anestetico veterinario che induce pesanti allucinazioni audiovisive, con distorsione delle percezioni, stimolazioni anomale del cervello e disturbi della coordinazione, per periodi di tempo fino a 24 ore di distanza dall’assunzione).

Gli accertamenti condotti in seguito al Comando Provinciale hanno permesso di riscontrare che la sostanza era tutta di proprietà di R.D. e che era integralmente destinata allo spaccio, motivo per cui il giovane è stato dichiarato in stato di arresto e tradotto successivamente presso la Casa Circondariale di Como in attesa dell’udienza di convalida.

L’autista della vettura, V.D., classe 94, anch’egli residente in provincia di Como, è stato deferito per rifiuto di sottoporsi agli accertamenti per appurare la pregressa assunzione di sostanze stupefacenti prima di porsi alla guida del veicolo; oltre ad essere contravvenzionato con delle sanzioni amministrative pecuniarie per la condotta di guida tenuta.

La Ketamina causa anche nausea, vomito, ansia, attacchi di panico, depressione e paranoia. E’ particolarmente dannosa, differenziando i suoi effetti a seconda della persona che l’assume o dell’eventuale interazioni con altre sostanze (alcool o altri tipi di droga), può infatti determinare una distorsione della capacità di giudizio, di attenzione e della memoria, inoltre, in caso di particolare
vulnerabilità, incrementa addirittura lo sviluppo di gravi patologie mentali quali ad esempio psicosi acute e schizofrenia. E’ quindi una sostanza illecita, inclusa nella tabella I del DPR 309/90. Si presenta sul mercato illegale sotto forma liquida che, attraverso un procedimento di riscaldamento, viene trasformata in polvere di colore bianco (in caso di estrema purezza) per poi essere sniffata o fumata.

 

 

Pubblicato in: Giovani, Hinterland, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .