INVASIONE SUI MURI DELLA CITTÀ.
290 CLIMBERS PER “RBL” 2016

RBL 2016LECCO – Un grande spettacolo è stato offerto oggi dai 290 climbers che per un giorno hanno scalato invece che sulla roccia sui muri della città: è stata la terza edizione del Rampega Boulder Lecco, che è tornato dopo un anno di pausa con tante novità.

Innanzi tutto il numero dei blocchi, ben 51 con location del tutto riviste: oltre alle solite zone del centro infatti, quest’anno la manifestazione si è spinta fino a Pescarenico, riuscendo a proporre ben 33 nuovi problemi. Traversi, rimontate, lanci, colonne spigoli e diedri, da risolvere in cinque ore.

Alle 13 infatti è stato dato il via dagli organizzatori, con gli Asen park in primis, e alle 18 i giudici hanno fermato la gara per stilare la prima classifica da cui sono emersi i cinque finalisti e le cinque finaliste. Nel frattempo anche i più piccoli hanno potuto cimentarsi con l’arrampicata grazie alla palestra mobile del Team Gamma che ha permesso a bambini e ragazzi di scalare con la corda fino a otto metri di altezza.

Alle 19.30 puntuale è cominciata la prova di finale, non su un muro del centro ma su un pannello di resina, altra novità, sistemato nel centro di piazza Cermenati dove centinaia di persone con il naso all’insù hanno potuto tifare a squarcia gola per Martina Frigerio, Ilaria Raboni, Federica Califano, Beatrice Colli, Simona Mascetti, Giovanni Motta, Luca Benedetti, Marco Meda, Luca Strepparava e Matteo Valsecchi.

La vittoria del Rbl di quest’anno dopo una vera lotta su quest’ultimo boulder è andata a Luca Strepparava e a Federica Califano. E dopo la cena con gli Alpini di Ballabio  e l’estrazione dei premi, si è chiusa questa bella giornata di “arrampicata in strada” con la festa a ritmo di musica.

M. V.

 

Pubblicato in: Eventi, Città, Sport, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati