LA LETTERA/LA PERFEZIONE
DEL LAGO DI GARLATE

lago garlate Cigno e piccolinoCaro Direttore,

questa domenica mattina anche i pigri si sono decisi a godersi l’aria resa più fresca dal temporale di ieri pomeriggio e in molti si sono dati appuntamento sulla splendida ciclopedonale tra Lecco, Pescate e Garlate.

Una decina di giorni fa avevamo immortalato mamma cigna che stava covando e oggi il rinnovato miracolo della maternità ha mostrato i suoi frutti: un piccolo cigno se stava beatamente al sole appiccicato alla sua attenta e premurosa genitrice, in compagnia delle anatre lacustri vicine di casa.

L’aria ripulita dall’eccessiva umidità dei giorni scorsi era mossa da un gradevole venticello che incoraggiava la vita all’aria aperta. Il lago era davvero limpido. Vicino allo scarico che in passato era stato segnalato per il limo di falda che finiva in acqua, è stato sostituito il vecchio cartello che avvisava i passanti della cosa con uno nuovo di zecca: ora il problema sembra definitivamente risolto dalla locale amministrazione comunale.

Il quadretto ecologico-naturalistico rasenta la perfezione. E tutti vissero felici e contenti.

Lettera firmata

 lago garlate Cigni e company

 

 

 

Pubblicato in: Hinterland, Lago, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati