LADRO DEL FURGONE D’ISELLA:
LIBERO CON NULLAOSTA,
ORA DEVE LASCIARE L’ITALIA

martello-tribunaleLECCO – Il 23enne ucraino D. H., che mercoledì 29 era stato fermato dalla polizia dopo aver tenuto testa agli agenti in un inseguimento su un furgone con targhe rubate, torna libero con un nullaosta per l’espulsione, dopo che è stato convalidato il suo arresto e che sono stati concessi i termini a difesa per l’avvocato difensore. Dovrà pertanto uscire dai confini dello stato italiano.

Il ragazzo, bloccato dalle forze dell’ordine a Isella, aveva rubato una moto Ktm da 15mila euro – ora restituita al proprietario – da un garage di Calolziocorte, l’aveva caricata su un Mercedes Vito -anch’esso rubato – con il quale poi si è schiantato dopo aver provato a fuggire sulla ss36.

 

 

Pubblicato in: Civate, Città, Hinterland, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati