L’AZIONE CATTOLICA UNITA
PER COSTRUIRE LA PACE
DAI GESTI DEL QUOTIDIANO

COSTAMASNAGA – Come in tutta la diocesi, anche l’Azione Cattolica della zona pastorale di Lecco ha vissuto domenica 20 gennaio l’appuntamento unitario del Mese della Pace. Settanta ragazzi e altrettanti adulti si sono ritrovati nella Casa di Ac di Costamasnaga – nei locali della scuola materna parrocchiale – per riaffermare il valore della pace scegliendo di lanciare lo slogan: “La pace è servita”, ovvero anche le scelte per la propria tavola e in genere per la vita quotidiana sono vie verso la costruzione della pace.

A far riflettere su queste scelte ci ha pensato la cooperativa del commercio equo-solidale di Bevera, “Karibuny” che ha coinvolto tutti in una simpatica animazione iniziale e ha poi lanciato diverse provocazioni sull’utilizzo dei mezzi pubblici, dell’acqua non imbottigliata nella plastica… Con l’aiuto anche di filmati, il focus si è spostato sul problema della fame, risolvibile con l’impegno di tutti, fermando le guerre, incrementando l’agricoltura di famiglia.

A quest’ultimo obiettivo punta la campagna Focsiv (Federazione degli Organismi Cristiani Servizio Internazionale Volontario) “Abbiamo riso per una cosa seria”, che l’Azione Cattolica Italiana ha scelto di sostenere. A Costamasnaga erano in vendita gadget appositamente ideati per l’occasione, un piccolo kit da tavola personalizzabile, in materiale riciclabile ed ecosostenibile.

Inoltre nel mese di maggio l’Ac si impegnerà nella vera e propria campagna di promozione con banchi vendita di riso. Per i ragazzi caccia ai frutti, con simpatici giochi rigorosamente con il grembiule, visto lo slogan, nella palestra comunale poco distante. Conclusione unitaria in preghiera e saluti dal Centro diocesano portati dal responsabile diocesano Acr Paolo Airoldi.

 

Pubblicato in: Religioni, News Tags: , , , ,

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .