LE ASSOCIAZIONI (O QUASI):
LE “GIACCHE VERDI LOMBARDIA”

PRIMALUNA foto 5 (2)– Ogni mercoledì parliamo di associazioni o gruppi che stanno per diventarlo. Se volete raccontare le vostra esperienza scriveteci a redazione@www.lecconews.news.

Questa settimana abbiamo intervistato Claudio Comini, consigliere regionale  delle “Giacche Verdi Lombardia”.

Chi siete?
Le “Giacche Verdi” sono una associazione di volontari a cavallo per la protezione civile (ricerca dispersi) e ambientale,con l’intento di contribuire mediante la loro presenza attiva sul territorio alla sensibilizzazione dei cittadini nel rispetto della natura e dell’ambiente, in Lombardia contano oltre 300 volontari.

foto 2 (2)Cosa fate?
Le “Giacche Verdi Lombardia” operano ormai da alcuni anni capillarmente su parte del territorio nazionale con i propri cavalieri che si adeguano alle direttive del ministero dell’Ambiente e allo statuto dell’associazione suddivisi in gruppi locali radicati sul territorio e coordinati dai raggruppamenti regionali. Ogni gruppo locale ha una propria autonomia e competenza territoriale individuata su carta regionale 25.000 o 10.000 in questo ambito le singole “Giacche Verdi” svolgono la loro attività di controllo del territorio e laddove individuano situazioni di degrado o di pericolo inoltrano, tramite un responsabile ,un rapporto informativo alle autorità competenti.

In provincia di Lecco sono presenti due gruppi, uno a Colico con sede presso il Ranch el Picadero e l’altro in Valsassina con sede a Primaluna in via Giuseppe Mazzini.

foto 3

Quando siete nati?
Le “Giacche Verdi Lombardia” nascono nell’anno 2008 dall’aggregazione di un gruppo di amici,vcon esperienza nel settore ultra ventennale fuoriusciti dall’associazione nazionale “Giacche Verdi” che hanno in comune la passione del cavallo.

Come è nata questa passione?
Questa passione è nata durante le escursioni sul territorio,percorrendo a cavallo sentieri e tratturi ci siamo imbattuti in situazioni di degrado ambientali tali che giorno dopo giorno è maturata in noi l’esigenza di costituire in associazione di volontari a cavallo per la protezione civile e ambientale, abbiamo contribuito in data 21 ottobre 2010 in Regione Lombardia nell’emanare  il nuovo regolamento di attuazione inserendo nell’articolo 4 la specialità “unità equestre” quale complemento specialistico di Protezione Civile.

foto 2

Cosa consiglieresti a chi si avvicina per la prima volta al vostro gruppo?

Il consiglio per chi si volesse avvicinare ai nostri gruppi, prima di tutto la passione e il rispetto per il cavallo la volontà di passare con lui del proprio tempo libero, noi siamo finalizzati in equitazione da campagna e non partecipiamo a gare o concorsi per entrare nella nostra associazione bisogna avere un minimo di 14 anni e di non avere subito condanne penali e di non avere in corso nessun procedimento pendente, di versare una quota associativa che da anche diritto ad una copertura assicurativa.

 

Quali sono i vostri progetti futuri?foto 3 (2)
Nel futuro dell’associazione nella sede acquisita presso l’idroscalo di Milano con ingresso Punta dell’Est troviamo un progetto per l’ampliamento del centro equestre “Giacche Verdi Lombardia” e corsi per diversamente abili,incontri con i nostri associati per la loro formazione con esercitazioni di protezione civile che si svolgono annualmente sul territorio nazionale,siamo presenti in manifestazioni, sagre e fiere con i nostri gruppi locali per il “battesimo della sella” mirato nell’avvicinare grandi e piccoli al mondo del cavallo.

Chiara Vassena 

foto 4SCHEDA

Nome: Associazione “Giacche Verdi Lombardia”
Luogo: Primaluna in via Giuseppe Mazzini
Anno di fondazione: 2008
Tipologia: Volontariato
Associati: 300
Contatti: www.giaccheverdilombardia.it – e-mail info@giaccheverdilombardia.it – Claudio Comini 335 440755

Pubblicato in: Associazioni, Ballabio, Hinterland, In vista, Montagna, News, Valsassina Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati