AUTORITA’ ITALIANE E ALBANESI UNITE NELL’OMAGGIO
ALLE PICCOLE VITTIME DI CHIUSO

LECCO – Le autorità lecchesi raccolte intorno alle bare delle tre sorelline ospitate nella Casa sul Pozzo. Un momento ufficiale a cui hanno partecipato il sindaco Virginio Brivio, l’assessore alle politiche del lavoro della Provincia di Lecco Antonio Conrater, il colonnello dei Carabinieri Rocco Italiano, il questore Alberto Francini e il prefetto Antonia Bellomo, anche tre rappresentanti del Consolato albanese di Milano tra cui il consolecenerale Luljeta Cobanaj.

chiuso commemoraz sisters casaPozzo (18)

Gli ospiti sono stati accolti da padre Angelo Cupini, responsabile della struttura che ospita la camera ardente. Tutti gli intervenuti hanno voluto ringraziare la cittadinanza per la vicinanza e l’affetto dimostrato senza, per dirla come il sindaco Brivio: “Parole di rancore, vendetta o semplificazione”.

Anche il console generale, da parte sua, ha voluto esprimere a nome del popolo albanese i ringraziamenti alla città e alle autorità lecchesi che hanno partecipato a questo gravissimo lutto. Nel suo intervento è stato sottolineata la necessità e l’importanza di tenere unite le famiglie anche in situazioni dolorose o difficili.

 

Pubblicato in: News

Condividi questo articolo

Articoli recenti