LECCO: 65 NUOVI INGEGNERI
PROVENIENTI DA VENTI PAESI

laureapoli3

LECCO – Sessantacinque sono gli studenti che questa sera presso la sede lecchese del Politecnico sono stati insigniti del titolo di dottori magistrali in ingegneria edile-architettura, ingegneria civile o ingegneria meccanica. Sessione di laurea straordinaria questa, mai c’erano stati tanti laureandi in un solo turno e mai provenienti da così tante parti del mondo: dei 65 nuovi ingegneri solo 27 sono italiani, gli altri studenti provengono invece da ben 19 diverse nazioni del mondo.

“Un evento sicuramente eccezionale che merita di essere segnalato con orgoglio – afferma Marco Bocciolone, prorettore delegato del polo territoriale di Lecco – assieme agli ultimi dati relativi alla posizione del Politecnico di Milano rispetto agli altri atenei tecnici”: i dipartimenti di design, architettura e ingegneria sono primi indiscussi nelle classifiche italiane; design e architettura sono entrambi 14° nel mondo e rispettivamente 4° e 5° in Europa, mentre ingegneria è al settimo posto a livello continentale e 24° a livello globale.

Un’eccellenza dunque il Politecnico che si manifesta nella preparazione e nei risultati ottenuti dai suoi studenti: tra le 65 votazioni attribuite sulla base “della valutazione degli esami e delle tesi di laurea” spiccano i due 110 con lode che si sono meritati Léa Boittin e Paolo Fileno Raddani e gli studenti premiati per le “Miglior Tesi in Ingegneria Edile- Architettura”.

Ecco l’elenco dei laureati di quest’oggi con le relative valutazioni conseguite.

laureati-p1

laureati-p2

 

Pubblicato in: Giovani, Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .