CALCIO LECCO A TESTA ALTA:
1-1 CON LA CORAZZATA SEREGNO

Riccardo Capogna Azione Calcio LeccoLECCO – La sfida era durissima. Ma il Lecco ne è uscito a testa alta. Contro il Seregno capolista la formazione di mister Rocco Cotroneo trova un ottimo pareggio (1-1) che serve più per il morale che per la classifica. Dopo otto vittorie consecutive i brianzoli si fermano ed è ancora Capogna a siglare la rete dei blucelesti, confermandosi in un momento positivo.

I padroni di casa vogliono vincere e, all’11’, Redaelli ha una palla buona su calcio d’angolo, ma perde l’attimo ideale e l’azione sfuma. Passano 2’ e Capogna stacca di testa in centro area su cross di Buonocunto, alto. Al 18’ sono ancora i blucelesti a rendersi pericolosi con Di Gioia che si invola, ma serve Cardinio in posizione di fuorigioco. Il Seregno si vede al 30’, quando Battaglino tira, Frattini respinge e Marzeglia non trova la porta. Situazione simile al 44’, quando è sempre il fantasista ospite a impegnare l’estremo difensore che si rifugia in angolo.

Nella ripresa la formazione di Sassarini parte in quarta: al 2’ incornata di Marzeglia, sopra la traversa. Il Lecco però non muore mai e, al 22’, Bonocunto fa tutto da solo e invia un telegramma a Capogna  che di testa devia la palla sul palo. È il preludio del gol. Perché dopo uno squillo di Mureno (24’), che però non trova lo specchio della porta, è proprio l’attaccante cresciuto nella Lazio a far saltare di gioia il Rigamonti-Ceppi: cross di Bugno dalla sinistra e colpo di testa in tuffo di Capogna che non lascia scampo a Cortinovis.

Il Seregno, però, non è primo in classifica per nulla. Passano solo 3’ e Marzeglia devia in rete una punizione di Magrin dalla destra. L’esultanza provocatoria sotto la curva nord però gli costa il secondo cartellino giallo e così l’attaccante brianzolo guadagna la via degli spogliatoi anzitempo. I ritmi si alzano, entrambe le formazioni vogliono vincere. Al 34’ Comi spara di poco sopra la traversa. Buonocunto, al 41’, penetra in area, ma Viganò si salva in angolo. Nei minuti di recupero succede di tutto: al 48’ Cavalcante recupera un errato disimpegno al limite dell’area di Vignali e scaglia un tiro deviato in angolo da Frattini. Sugli sviluppi del corner Cardinio parte in contropiede e tenta di servire il neo entrato Rigamonti, ma la retroguardia ospite si salva in extremis.

Finisce con un punto a testa. Il Lecco rimane quarto a 23 punti. Ma ora ha la vera consapevolezza che può lottare per le posizioni di vertice.

 

LECCO – SEREGNO 1-1

Primo tempo: 0-0

LECCO (4-2-3-1): Frattini; Di Stefano, Tignonsini, Redaelli, Bugno; Vignali, Baldo; Buonocunto, Di Gioia (37′ st Romano), Cardinio; Capogna. All. Cotroneo

SEREGNO (4-2-3-1): S. Cortinovis; Pelucchi, Viganò, A. Cortinovis, Mureno; Magrin, Lacchini; Comi (35′ st Amelotti), Battaglino (21′ st Lillo), Cremonesi (34′ pt Cavalcante); Marzeglia. All. Sassarini

Arbitro: Acquapendente di Genova

Marcatori: st 27’ Capogna, 30’ Marzeglia

Note: ammoniti: Vignali, Lacchini, Marzeglia, Pelucchi, Lillo, Cavalcante. Espulso Marzeglia per doppia ammonizione al 30′ st

 

 

Pubblicato in: Sport, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .