LECCO-BERGAMO DA DELIRIO:
I “DISPACCI” DI OGGI

pendolari fsCALOLZIOCORTE – Anche stamattina riceviamo e pubblichiamo tre messaggi arrivati alla nostra redazione, inviati da alcuni pendolari alle prese con le difficoltà del dopo-frana Monte Marenzo. Ancora sensazione  di precarietà e qualche situazione al limite del kafkiano per i pendolari:

Dispaccio uno h 7:15 del 22 maggio Monte Marenzo solo andata.
Chi arriva da Lecco e dintorni con il treno delle ore 7:07 trova con sua somna sorpresa un berretto trenord con sotto una signora che gentilmente spiega che bisognava prendere il treno prima perchè da oggi il bus sostitutivo parte da Calolzio alle 7:09 senza aspettare, quindi, il treno da Lecco. la ragione: non far perdere tempo al treno in attesa a Cisano. Obiettivo raggiunto: è meglio far perdere il pullman ai pendolari piuttosto che il treno al pullman.

Dispaccio due ore 7:20 del 22 maggio
Cisano. dopo l’esperienza calvario di ieri con attesa in stazione di oltre un’ora, 80 pendolari hanno adottato il fai da te: car-pooling al posto del pullman miraggio. parcheggio pieno. Risultato: il treno a Cisano sará costretto a far salire i passeggeri. cose sovrumane

Dispaccio tre ore 7:32 del 22 maggio
Stazione di Cisano. il treno per Bergamo è in ritardo 10 minuti. Arriva, è tre carrozze una porta non si apre e il macchinista ha 7 assistenti forzati intorno. e 15 dietro in piedi. Sono i passeggeri si iscrivono ad un corso forzato e non voluto di guida. Lezione uno: i segnali luminosi vicino ai binari si chiamano “marmotte”.

>>> LEGGI I “DISPACCI” DI IERI 

 

 

 

Pubblicato in: Hinterland, News

Condividi questo articolo

Articoli recenti

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .