LECCO/CASERMA DEI POMPIERI,
A BUTTI BASTA LA PROMESSA.
TEMPISTICHE NON SONO NOTE

ROMA – Quello del nuovo comando provinciale dei Vigili del Fuoco di Lecco è stato uno dei primi problemi da me affrontati non appena eletto deputato di quel territorio. Che la situazione fosse delicata – anche sotto il profilo ambientale – era palese in quanto l’area identificata in località Bione poneva una seria questione di “contesto ambientale”. Contestualmente balzava immediatamente agli occhi la concreta difficoltà logistica in cui l’ottimo personale dei Vigili del Fuoco lecchese era costretto ad operare.

Abbiamo avviato, con l’on. Emanuele Prisco, interlocuzioni molto proficue con le amministrazioni coinvolte e ne abbiamo seguito, passo a passo, l’evoluzione. Il concorso Internazionale, peraltro citato dal Governo riporta la data 2019. Certo l’inizio dei lavori era stato promesso già per il 2020 e anche la questione della progettazione conferisce all’intera vicenda una incomprensibile nebulosità.

La mia interrogazione che questa volta – unitamente con il collega Prisco – abbiamo deciso di trasformare in Question Time, mirava precipuamente a fotografare lo stato dell’arte del procedimento avviato. Riteniamo, dunque, di essere ormai a buon punto poiché l’Amministrazione, pur non potendo svelare date impossibili da mantenere, ha comunque confermato che Lecco avrà un suo nuovo Comando Provinciale dei VVFF; un comando che sarà in grado di rendere maggiormente efficiente l’erogazione di tutti i servizi di loro competenza.

Ci impegneremo, pertanto, come fatto costantemente fino ad oggi, per velocizzare al massimo i tempi di concreta realizzazione di questo progetto.

Alessio Butti
Deputato, Fratelli d’Italia

LA POSIZIONE DEI VIGILI DEL FUOCO

CASERMA DEI POMPIERI: “25 ANNI E TANTI ERRORI, SI FACCIA QUALCOSA SUBITO”

 

Pubblicato in: Città, News, politica Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati

GixSoft88 Rev. 022022 .