LECCO CELEBRA LA LIBERAZIONE,
“IL SEME DELLA DIVERSITÀ
TROVI TERRENO FERTILE IN CITTÀ

25 aprile 2018 cerimonia lecco (3)LECCO -Molto sentita nel capoluogo la celebrazione del 73° anniversario del 25 aprile, festa della Liberazione dal nazifascismo. Una data importante per Lecco, che si fregia di una medaglia d’argento al valore militare, proprio per la lotta di Liberazione. Il riconoscimento era arrivato con un decreto nel marzo del 1976, ad opera del presidente della Repubblica di quegli anni, Giovanni Leone. Ed è proprio le parole di quel decreto sono state recitate da alcuni studenti dell’Istituto “Don Ticozzi”, ad aprire nel migliore dei modi le celebrazioni della giornata. “Durante venti mesi di dura lotta contro l’oppressione tedesca e fascista, dava sublimi esempi di patriottismo opponendo ai rastrellamenti e alle deportazioni in Germania delle sue genti una fiera resistenza. […] Il prezzo di sangue generoso offerto dai combattenti e dai cittadini colpiti dalle rappresaglie suggella il contributo offerto delle genti di Lecco alla causa della libertà della Patria”.

25 aprile 2018 cerimonia lecco (2)

Dopo il corteo fino al monumento ai Caduti di Largo Montenero e la deposizione della corona d’alloro, la manifestazione si è spostata a Palazzo Bovara, con il discorso per sindaco Virginio Brivio. “Il 25 Aprile non può essere liquidato come una data storica da studiare come tante altre sui libri di scuola: su di esso si fonda la nostra democrazia, il nostro essere un popolo libero. Sempre più spesso assistiamo d atteggiamenti razzisti, xenofobi e neofascisti: dobbiamo impegnarci per creare un terreno fertile, su cui il seme della diversità possa germogliare e trasformarsi in ricchezza per la nostra comunità”.

Pubblicato in: Eventi, Giovani, Associazioni, politica, Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .