LECCO, CENSURA IN COMUNE?
“L’ATTUALITÀ È ATTUALITÀ
SOLO QUANDO LO DICO IO”

Cara Lecconews, 

Possiamo far finta di nulla.

In fondo è quasi Natale, il carovita ci mangia lo stipendio, per chi ce l’ha; ci sono i mondiali in Qatar, le belle luci sui Palazzi in centro e il Covid sta ri-colpendo anche i non vaccinati.

Eppure, lunedì, in Consiglio comunale, è andata in scena qualcosa che può essere catalogata tra la leziosità e la porcheria. Comunque nel solco delle cose gravi e grevi.

Possiamo far finta di nulla.
In fondo il Consigliere, in questo specifico caso Valsecchi, ha scoperto che non può porre domande di attualità se l’attualità non è attualità per il Presidente Nigriello.

Il Consigliere voleva infatti sapere:
– se il Ministero aveva risposto sulla bocciatura del Bando per il lungolago.
– se la Procura della Corte dei Conti aveva scritto altro sull’operazione nuova Sede Comunale.
– se c’eran state altre domande di cessazione tra i dipendenti comunali.

Nessuna domanda – perché scomoda? – è stata ritenuta d’attualità.

In fondo c’era in corso la partita dei mondiali Brasile-Svizzera, il Consigliere poteva chiedere il risultato di quella.

Una censura, un po’ troppo pretestuosa, palese, fuori fuoco, come presentarsi a un ricevimento in giacca e cravatta di tutto punto, ma senza pantaloni.

Quella in punta di interpretazione di regolamento, peraltro non suffragata dal Segretario Generale che ne ha, giustamente e con classe, rigettato il sostegno implorato e la responsabilità al mittente, il Presidente del Consiglio Nigriello, dicendogli che era sua esclusiva responsabilità censurare o meno, dire che era blu quel palese colore rosso del semaforo.

Non è la prima volta che il Presidente Nigriello, confonde autorità con autorevolezza e traballa nel ruolo.

Accortosi di esser senza pantaloni è arrivato a dire al Consigliere Valsecchi che l’avrebbe fatto portar fuori dai vigili urbani, per poi provare a lasciargli intendere che poteva rifare la domanda, prima di essere però stoppato, con un gesto della mano, dal Sindaco.

Nell’attesa che si trovino i pantaloni del Presidente Nigriello non è possibile riavere la ex Presidente Bonacina?

E, nel frattempo, ricordarsi d’iniziare sempre le domande di attualità al Presidente con: “ho saputo stamane, quindi le chiedo se“.

Comunque, Brasile-Svizzera è finita 1-0.

Paolo Trezzi
Lecco

,

 

 

Pubblicato in: Città, Eventi, Giovani amministratori, Lettere a LeccoNews, News, politica Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati