LECCO, GIUSTIZIA SPORTIVA:
CONFERMATO 1 ANNO A BIZZOZERO,
DIMEZZATA L’INIBIZIONE A CORTI

Bizzozzero Calcio Lecco Primo PianoLECCO – Confermata l’inibizione di un anno a Daniele Bizzozero, patron della Calcio Lecco, per la vicenda degli assegni irregolari a Fiorenzo Roncari, ex allenatore bluceleste. Mentre per l’ex segretario Ivan Corti l’inibizione è stata dimezzata da sei a tre mesi.

Lo ha deciso la terza sezione della Corte federale d’Appello, riunitasi giovedì 21 luglio per valutare il ricorso dei due dirigenti, deferiti insieme a Gigi Cappelletti e Paolo Cesana, rispettivamente ex direttore sportivo presente al momento della consegna degli assegni  e l’amministratore unico ai tempi in cui Roncari era tecnico del Lecco.

ivan cortiEd era stato proprio il tecnico, in panchina nella stagione 2012/2013, a denunciare il club agli organi di giustizia sportiva, dopo che, non pagato per il proprio lavoro, tempo dopo era riuscito a farsi consegnare da Bizzozero due assegni, ma si sarebbe accorto solo dopo della loro irregolarità. Per questo aveva proceduto per vie legali, ottenendo quindi i deferimenti di alcuni dirigenti.

Una buona notizia per Corti, oggi al Renate, che si è sempre dichiarato estraneo alla vicenda.

ricorso ivan corti

Pubblicato in: Sport, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .