LECCO SPAVENTA LA PRO PIACENZA
MA ALLA FINE E’ SOLO 2-2

Calcio Lecco Pro Piacenza Discesa BugnoLECCO – Il Lecco spaventa la capolista, ma alla fine strappa solo un pareggio (2-2). Al Rigamonti-Ceppi i blucelesti sono più in palla, ma riescono a strappare solo un punto contro la Pro Piacenza.

I padroni di casa partono in quarta. Al 2′ Cardinio ruba palla Castellana e crossa basso per Rigamonti che non ci arriva. Non passa nemmeno un minuto che il fantasista scaglia un sinistro parato da Donnarumma. Al 5′ Cazzamalli fa partire un destro da centrocampo che esce di pochissimo. I blucelesti martellano e, al 10′, Redaelli colpisce di testa su corner, Cazzamalli salva sulla linea. Al 17′ Capogna serve Rigamonti, ma la sua girata si spegne sul fondo. Passano solo 2′ e Cardinio crossa in centro, Rigamonti va a colpo sicuro, ma l’estremo difensore respinge miracolosamente. Un minuto dopo Capogna ci prova dalla destra, di poco a lato.

Al 25′ Cazzamalli lancia Delfanti che supera Bergamini e tira, Frattini para in uscita. La formazione di Cotroneo vuole vincere e spinge soprattutto da sinistra. Al 31′ Mauri serve Cardinio, ma Donnarumma blocca in uscita. Ma al 38′ sono gli ospiti a passare in vantaggio: Matteassi compie un’autentica giocata sulla destra, crossa in centro ma nessuno ci arriva. Carminati sale dall’altra parte e scaglia un sinistro imprendibile per Frattini. I blucelesti non demordono e trovano il pareggio al 44′: Bugno svetta su calcio d’angolo, Matteassi salva sulla linea e Gritti scaglia in rete.

Calcio Lecco Pro Piacenza Fallo su RomeoNella ripresa entrambe le formazioni abbassano i ritmi. Al 7′ Bugno dai 30 metri, fuori di poco. Passano 2′ ed è Rigamonti a scagliare un destro da fuori area, alto. Gli emiliani, sornioni, vanno vicinissimi al raddoppio all’11’ con Mattessi che, lanciato da Colicchio, supera Redaelli e tira, Frattini si salva in qualche modo. Al 14′ il tiro di Cardinio è sporcato e Donnrumma preferisce rifugiarsi in angolo. Il Lecco è padrone del campo e trova il vantaggio al 19′ con una galoppata solitaria di Bugno che parte da centrocampo, supera tre avversari e insacca.

Il Rigamonti-Ceppi insorge al 20′, quando Colicchio stende Romeo, ma l’arbitro non sanziona. Al 23′ Cortesi incorna, ma la palla esce dando solo l’illusione del gol. Mister Franzini inserisce Pessagno al posto di uno spento Jakimovski e, alla prima occasione, al 28′ spizzica in rete un cross di Matteassi. La partita si spegne ed entrambe le formazioni provano a rendersi pericolose con lanci lunghi.

Al 42′ Frattini smanacci una punizione di Colicchio e la retroguardia si salva in qualche modo. Due minuti dopo Bergamini toglie la palla dai piedi di Cortesi in piena area di rigore, salvando il risultato. il forcing di entrambe le squadre non porta a nulla. Ma la formazione di Cotroneo meritava di più.

LECCO – PRO PIACENZA 2-2 Primo tempo: 1-1

LECCO (4-3-3): Frattini; Redaelli, Bergamini, Tignonsini, Bugno; Romeo (35′ st Goubadia), Gritti, Mauri; Cardinio (39′ st Castagna), Capogna, Rigamonti (27′ st Martinelli). All. Cotroneo

PRO PIACENZA (4-4-2): Donnarumma; Castellana, Silva, Colicchio, Carminati; Jakimovski (27′ st Pessagno), Cazzamalli, Cortesi, Marmiroli (24′ st Pesaro); Matteassi, Delfanti. All. Franzini

Arbitro: Bruni di Fermo

Marcatori: pt 38′ Carminati, 44′ Gritti, st 19′ Bugno, 28′ Pessagno

Note: ammoniti: Romeo, Marmiroli, Cortesi, Rigamonti

F.L.

Pubblicato in: Città, Sport, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati