ANMIG/UN CONVEGNO SUI GENI
SPEZZATI DALLA GUERRA

LECCO – La sezione di Lecco dell’Anmig (Associazione Nazionale fra i Mutilati e gli Invalidi di Guerra), in collaborazione con l’Asst di Lecco e con il patrocinio del Comune di Lecco e l’Ordine provinciale dei medici, ha promosso per giovedì 27 ottobre alle 20 nell’aula magna dell’ospedale ‘Alessandro Manzoni’ di Lecco, via dell’Eremo 9/11, il convegno La vita dei geni spezzati dalla guerra. Si tratterà del neurologo udinese Gaetano Perusini, che contribuì in modo determinante all’identificazione della malattia di Alzheimer

Saranno relatori i neurologi Bruno Lucci e Orso Bugiani. Porteranno il loro contributo Gedeone Baraldo, direttore della Direzione medica del presidio ospedaliero ‘Alessandro Manzoni’ di Lecco, Andrea Salmaggi, direttore del Dipartimento di Area Neuroscienze dell’Assst di Lecco nonché primario della Struttura Complessa di Neurologia del ‘Manzoni’, e Pierfranco Ravizza, presidente dell’Ordine Provinciale dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Lecco.

Il convegno, al quale partecipano i responsabili della sezione lecchese dell’Animg, si colloca nell’ambito di un ciclo di conferenze dal titolo La memoria ritrovata che vuole ricordare, promuovendo i valori della pace, la figura di eminenti scienziati, architetti, scrittori stroncati in ancor giovane età dalla furia omicida della guerra.

 

Pubblicato in: Città, Cultura, News, Sanità Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati