LECCO/BIBLIOTECARI A CASA,
ORE DECISIVE PER IL FUTURO
DELLA STRUTTURA CULTURALE

biblio lecco esternoLECCO – Ore decisive per le sorti della Biblioteca Civica U. Pozzoli e dell’ultima parte della stagione al Teatro della Società di Lecco. La cooperativa piacentina a cui facevano capo otto dei 15 bibliotecari lecchesi, oltre a maschere e facchini del teatro, ha infatti dichiarato fallimento nel ponte del primo maggio lasciando a casa i dipendenti e consegnando a Palazzo Bovara un non certo piccolo grattacapo.

E a mezzanotte scadrà il tempo disponibile alla coop arrivata seconda al bando del 2015 per dirsi disponibile a subentrare alla Servizi teatrali sino alla scadenza di quell’appalto, a dicembre di quest’anno. Una volta accettato l’incarico – e questo è un dettaglio nient’affatto scontato – da Lecco si cercherà di convincere la nuova società a contrattualizzare i lavoratori licenziati, almeno per quanto riguarda i bibliotecari.

Si tratta nello specifico di personale esperto ma soprattutto equivale a un terzo della forza lavoro della struttura culturale che proprio in questi mesi ha ampliato i servizi ai cittadini. In queste due settimane il personale dipendente dal Comune è riuscito a sopperire alla pesante assenza ma se l’incertezza dovesse perdurare, la situazione di emergenza sarà difficilmente normalizzabile se non ridimensionando l’offerta al pubblico.

Dopo il week end dunque si conoscerà la decisione della cooperativa entrante. Nel caso di un rifiuto sarà necessario considerare un piano B.

 

 

Pubblicato in: lavoro, Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .