LECCO/TRAGUARDI DI FINE ANNO
PER LE OPERE PUBBLICHE

stemma comune leccoLECCO – Fine anno è tempo di bilanci anche per le amministrazioni pubbliche. Riceviamo e pubblichiamo la lista delle procedure significative concretizzate per la fine del 2015 nella città di Lecco.

Il 2015 volge al termine e con esso giungono a un punto di svolta cruciale diversi provvedimenti, in larga parte relativi a una serie di opere pubbliche per le quali, in questa ultima fase soprattutto, intenso e serrato è stato il ritmo di lavoro degli uffici comunali.

Si tratta, fra gli altri, del parco di Palazzo Belgiojoso, per il quale è stato approvato il progetto definitivo di riqualificazione e manutenzione straordinaria e bandito il procedimento di affidamento dei lavori (355 mila euro) e di Villa Ponchielli, per la quale proprio oggi (giovedì 31 dicembre, ndr) è stata bandita la gara per l’affidamento degli interventi urgenti da realizzare sulla struttura di proprietà comunale (280 mila euro).

Si tratta dell’affidamento del servizio di indagine mediante prove sismiche nelle zone di Pradello e Caviate che saranno realizzate nell’ambito dell’intervento di manutenzione straordinaria delle opere a protezione dalla caduta massi nell’area del monte San Martino, ambito in relazione al quale, nel corso del mese di dicembre è stato anche inoltrato a Regione Lombardia il progetto volto all’ottenimento di un contributo finanziario che vada ad alimentare gli interventi da effettuare. Si tratta del protocollo d’intesa sottoscritto con la Provincia di Lecco, il Comune di Lecco e il Comune di Malgrate per l’attuazione degli interventi di sistemazione viabilistica lungo la strada provinciale 583, nel tratto ricompreso tra il ponte Visconti e il ponte Kennedy nel territorio comunale di Malgrate, per il quale Lecco stanzierà 85 mila euro ca.

Si tratta della pubblicazione della scorsa settimana dei bandi per la manutenzione periodica e straordinaria delle strade cittadine (1.870.000 euro) e per il riaffidamento della manutenzione straordinaria strade, verde e impianti tecnologici cittadini (630 mila euro).

Si tratta dell’affidamento del servizio di sgombro neve e spargimento di pietrisco e sale lungo le strade comunali per la stagione invernale (96 mila euro ca), della conclusione della fase progettuale relativa alla costruzione del nuovo impianto di illuminazione pubblica sul sovrappasso di Rivabella (30 mila euro ca) e del prossimo completamento della sistemazione dalla pavimentazione di via Roma (100 mila euro ca).Si tratta della procedura aperta per l’affidamento dell’incarico di progettazione e direzione lavori per il restauro e il risanamento conservativo dell’edificio comunale sede del liceo classico statale Alessandro Manzoni e della scuola media statale Tommaso Grossi (300 mila euro ca) e dell’affidamento delle indagini diagnostiche per le verifiche strutturali dei solai e degli edifici scolastici, delle palestre e degli asili nido comunali (50 mila euro ca).

Si tratta di traguardi particolarmente significativi raggiunti in questa fase finale del 2015, che si aggiungono al finanziamento ottenuto dal CIPE per il terzo lotto e dunque il completamento delle opere di riqualificazione dello storico Palazzo Cereghini e al nuovo accordo di programma promosso per la conclusione dell’Ostello della Gioventù di corso Matteotti.

Corrado Valsecchi assessore 4“L’impegno profuso in queste settimane del settore lavori pubblici, di concerto con la ragioneria comunale e il settore urbanistica e demanio, è stato encomiabile -sottolinea l’assessore ai lavori pubblici Corrado Valsecchi -. Voglio ringraziare in maniera particolare l’architetto Andrea Pozzi e il suo staff per aver terminato tutte le procedure che l’Amministrazione comunale si era prefissata di portare a compimento per la fine dell’anno. Il lavoro di queste ultime settimane consegna un vero e proprio regalo alla città, che ne trarrà beneficio, in termini di realizzazione di opere e manutenzioni, già a partire dal 2016.

Ora l’impegno dell’assessorato ai lavori pubblici sarà dedicato alle gare e al conseguente avvio dei lavori. Ci attende un anno faticoso, ma ricco di operatività finalizzata a costruire una città sempre più bella e moderna”.

Nel frattempo proseguono i lavori di somma urgenza sugli edifici comunali di piazza Diazvia Sassi, al Palazzo Belgiojoso e al Teatro della Società, per i quali sono stati immediatamente stanziati i fondi necessari alla messa in sicurezza, già a partire dalla metà di dicembre (490 mila euro ca), mentre sono prossimi alla conclusione gli interventi di riqualificazione avviati a Villa Manzoni.

 

 

 

Pubblicato in: Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati