LEUCI IN VENDITA “MA ORA LA CITTÀ DELLA LUCE PUO’ AVVICINARSI”

leuci venditaLECCO – Da qualche giorno, infatti, sugli ex uffici della Leuci campeggia uno striscione con la scritta “Vendesi-affittasi”. Il che fa pensare che il progetto Città della luce sia ormai tramontato. “Ma non è proprio così – precisa Germano Bosisio, ex rsu Leuci tra i promotori della rinascita dell’area –. Avevamo intuito che sarebbe potuto accadere e ora la proprietà ha installato questi cartelloni. Da un mesetto, per altro, non abbiamo più il presidio all’interno degli uffici. Ora si possono riaprire i giochi per avvicinarci al progetto di riqualificazione e innovazione dello stabilimento”.

Quindi non è un fattore negativo. “Anzi, c’è chi non amava il nostro progetto, trincerandosi dietro al fatto che la proprietà dell’area non avrebbe mai venduto, invece non è così. E ora è un ulteriore stimolo per tutto il territorio, così che si possa tornare a produrre in via XI febbraio. Ricordiamoci inoltre che il punto del Pgt riguardante la ex Leuci era stato votato all’unanimità, mantenendo così la destinazione dell’area industriale”. Insieme alla cooperativa Il Gabbiano, con la quale stanno cercando di consolidare una direzione operativa, gli ex dipendenti e alcune associazioni di Lecco stanno comunque lavorando per capire come fare per rilanciare la Città della luce. “Avremo bisogno però di una mano, non potremo farlo da soli – spiega Bosisio –: chiediamo innanzitutto agli imprenditori che vogliono investire, visto che si parla di innovazione e ricerca, infatti qui ci sono gli elementi per portare avanti questo discorso”.

 

 

 

Pubblicato in: Città, Economia, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati