L’ISOLA ISOLATA: CHI HA SBARRATO LA PASSEGGIATA SUL LUNGOLAGO?

viscontea DivietoLECCO – “L’isola Viscontea, anche da terra è sempre più isolata”, ci scrive un lettore. che allega immagini eloquenti chiedendosi (e domandando in linea generale) “Chi ha sbarrato la passeggiata sul lungolago cittadino?”.

Ecco la lettera giunta alla nostra redazione:

.
Egregio Direttore,

                                  come faccio abitualmente quando vengo in città per svolgere le mie faccende, mi concedo una salutare passeggiata sullo splendido lungolago e spesso mi spingo fino nel cuore dei luoghi che hanno visto nascere i Promessi Sposi, in una Pescarenico sempre più ricca di fascino. In queste ore, però, ho avuto una brutta sorpresa e non esito a denunciare la cosa all’opinione pubblica e all’amministrazione comunale, che ha realizzato l’apprezzato manufatto, augurandomi che provveda prontamente a ripristinare lo “status quo ante”.

Giunto nella piazzetta di fronte all’Isola Viscontea, in via dell’Isola per l’appunto, prima di addentrarmi per quelle stradette di manzoniana memoria, non ho potuto a percorrere l’ultimo tratto di passeggiata perché un vezzosissimo cancelletto verde, di solito aperto,  sbarrava il passo impedendo il transito a chiunque. Un cartello, posto in bella mostra nei pressi di una elegante dimora, avvisava  l’occasionale passante che trattasi di “Proprietà privata” e perciò, nisba!! In zona transitano anche consiglieri e assessori e perciò viene da chiedersi se chiudono gli occhi o se li hanno coperti dalle classiche fette di salame!! BRAVI!!

Un altro abituale frequentatore del luogo, buttava via la testa e, fra il costernato e l’arrabbiato, giurava che fino a poc’anzi si poteva proseguire almeno fino alla bellissima casa che si affaccia sull’Adda e lui pure reclamava il diritto acquisito. Cosa sarà successo? Una cosa è certa: quel tratto di passeggiata è sempre stato fruibile dalla cittadinanza. La decisione di un singolo l’avrà vinta di fronte alla città? Si spera di no!! Questo almeno si augurano i cittadini onesti, disposti anche a rivolgersi all’Autorità costituita per vedere riconosciuto anche, in futuro, un diritto già acquisito.

Grazie per la sensibilità e l’ospitalità.

(Lettera firmata)

viscontea Cancello due

 

 

 

 

 

Pubblicato in: Lettere a LeccoNews, Città, News

Condividi questo articolo

Articoli recenti

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .