MALTEMPO/LA SITUAZIONE
MIGLIORA IN TUTTA LA LOMBARDIA

MILANO – Sul fronte maltempo, la situazione aggiornata alle 12 è in miglioramento, con diversi interventi chiusi. Si continuano a monitorare i corsi d’acqua. Viabilità ferroviaria: a causa degli allagamenti agli impianti all’altezza della stazione di Melzo, sulle tratte MI-BS e MI-BG sono stati cancellati numerosi treni. Si cerca di garantire la circolazione dei treni ad alta percorrenza e i lavori di ripristino potrebbero durare anche una settimana. Sono stati registrati, inoltre, molti ritardi.

PROVINCIA DI LECCO: a Oggiono una frana ha colpito un’abitazione in via Lazzaretto. Sul posto sono presenti i tecnici comunali. Le strade chiuse sono state riaperte, anche la SS36 in direzione Nord (con restringimento della carreggiata).

PROVINCIA DI COMO: a Como chiusa al transito la strada del lungolago. Attivata viabilità alternativa. Fraz. Civiglio, uno smottamento ha interessato un’arteria comunale attualmente chiusa al transito. Attuata viabilità alternativa. Merone: la
Provincia di Como segnala la conclusione, nel corso della notte, degli interventi di svuotamento della vasca Volano in località Pontenuovo. Cernobbio: caduta frana, nessun ferito, evacuate 6 persone. Cucciago, Canù: allagamenti diffusi.

PROVINCIA DI BERGAMO: nessuna ulteriore segnalazione rispetto alla situazione delle scorse ore.

PROVINCIA DI MONZA E BRIANZA: a Meda situazione risolta, UCL
disattivato.

PROVINCIA DI SONDRIO: nessuna ulteriore segnalazione rispetto
alla situazione delle scorse ore.

AREE DI FRANA CON SISTEMA DI MONITORAGGIO – Per il monitoraggio della Frana Ruinon Sondrio) comunicazione CMG di termine della condizione superamento di livello di soglia geotecnica di criticità elevata.

Risultano attualmente evacuate circa un centinaio di persone.

Sulla Lombardia il flusso in quota tende a disporsi dai quadranti settentrionali grazie all’espansione di un debole promontorio anticiclonico che favorisce un temporaneo
miglioramento delle condizioni atmosferiche. Nel pomeriggio-sera di ieri 12/11, si sono avuti i maggiori quantitativi di precipitazione su pianura centro-occidentale e Nordovest (fino a 145 mm a Est di Milano, 100 mm nell’alto Lodigiano, 70 mm nel Lario meridionale), mentre nella prime 12 ore di oggi precipitazioni poco rilevanti sulla pianura (fino a 20 mm nella bassa orientale). Oggi, 13/11, e fino al pomeriggio di domani, venerdì 14/11, assenza di fenomeni di rilievo; nella serata di domani l’arrivo di una nuova intensa perturbazione atlantica favorirà i primi deboli rovesci sui settori più occidentali, in graduale estensione ed intensificazione da Ovest a Est nel corso
della nottata-mattino di sabato, 15/11. Dal pomeriggio-sera tendenza dei fenomeni a concentrarsi sui settori alpini e prealpini. Tra domenica, 16/11 e lunedì, 17/11 probabile
persistenza di condizioni perturate con possibilità di ulteriori precipitazioni.

La Protezione Civile della Lombardia segnala:RITORNO alla MODERATA criticità rischio idraulico nell’area  pianura Occidentale; CONFERMA ELEVATA criticità rischio idrogeologico e idraulico su area Nordovest; CONFERMA MODERATA criticità per
rischio idrogeologico sule Prealpi Centrali;  CONFERMA MODERATA criticità per rischio idraulico sulla Pianura Orientale fino a revoca; REVOCA MODERATA criticità per rischio idrogeologico sull’ Alta, Medio e Bassa Valtellina, Oltrepo Pavese e Garda-Valcamonica   con decorrenza dalle ore 00 del 14/11;

REVOCA MODERATA criticità per rischio idraulico sulle Aree Media Bassa Valtellina, Garda Valcamonica e Prealpi centrali.
(Ln)

Pubblicato in: Città, Hinterland, Ballabio, Valsassina, Lago, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .