METEO: NEVE A 800 METRI.
MALTEMPO E TEMPERATURE
IN DIMINUZIONE

PREVISIONI METEOROLOGICHE – Le piogge sono tornate a bagnare i nostri territori assetati da molti mesi: agricoltura in severa difficoltà, fiumi e invasi semivuoti ed incendi quasi quotidianamente attivi. Finalmente si interrompe il lungo periodo siccitoso grazie all’arrivo di un paio di fronti perturbati.

Il primo è già attivo da metà settimana con alcune precipitazioni deboli, il secondo e più incisivo arriverà nella mattinata di venerdì 1° aprile. Sarà accompagnato anche da aria fredda in quota ed innescherà alcuni fenomeni temporaleschi tra venerdì 1 e sabato 2 aprile. Sulle nostre montagne cadrà anche la neve attorno agli 800 metri, localmente a quote inferiori a fine evento.

Venerdì 1° aprile piogge per l’intera giornata, neve a 800 metri, clima più fresco. Sabato 2 aprile al mattino nubi sparse e schiarite, rovesci e schiarite nel pomeriggio, ampie schiarite dalla serata. Domenica 3 aprile cieli in prevalenza sereni al mattino con nubi in aumento dal pomeriggio fino a cieli molto nuvolosi con deboli piogge.

Temperature mattutine comprese tra 4/5°C, pomeridiane tra 10/12°C. Zero termico diurno mediamente attorno a 1000 metri. Venti moderati tra Nord e Nord Est.

Tendenza per lunedì 4 aprile: cieli molto nuvolosi con deboli precipitazioni, in assorbimento dalla serata.

Fabio Porro

 

Pubblicato in: Città, Hinterland, Meteo, News Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati