MEZZO MILIONE DAL MIUR
PER GLI EDIFICI SCOLASTICI.
DOPO IL PARINI ORA IL ‘GRASSI’
È A RISCHIO DI CROLLI

liceo scientifico grassiLECCO – Il liceo Grassi di Lecco tra gli edifici scolastici lecchesi che necessitano di interventi prioritari insieme agli istituti Agnesi e Viganò di Merate dopo la chiusura di sedici aule per rischio crolli. 800mila euro il costo previsto per le ristrutturazioni, coperto in parte con il mezzo milione stanziato dal Miur e girato dalla Regione alla Provincia.

“Il Miur propone di assegnare ulteriori 16,1 milioni alle Province per nuovi interventi di messa in sicurezza in edifici scolastici di ogni grado di istruzione – spiega il consigliere regionale Mauro Piazza – e Regione Lombardia tramite l’assessorato competente ha stabilito di ripartire in maniera equa tra tutte e dodici le provincie lombarde le nuove risorse, questo vuol dire che per la Provincia di Lecco sono disponibili ulteriori 500.000 euro da utilizzare per altri interventi negli istituti scolastici lecchesi”.

“Viva soddisfazione per gli interventi che interesseranno l’istituto Viganò e il liceo Agnesi di Merate” commenta Il consigliere provinciale e comunale di Merate Alfredo Casaletto. “Evidenzio come sia particolarmente desta l’attenzione rivolta alle esigenze e agli interessi del meratese”.

“Inoltre per il 2018, il Ministero ha reso noto che per cercare di risolvere le criticità presenti sono stati stanziati 118 milioni di euro per la nuova programmazione dell’edilizia scolastica, il doppio delle risorse previste per l’anno corrente, ora la decisione di come impiegare le risorse spetterà al presidente Polano, spero che si attivi per tempo e possa implementare azioni concrete per tutto il territorio lecchese “, conclude Piazza.

 

 

Pubblicato in: politica, Città, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .