MINORENNE DALLA BERGAMASCA
PER RUBARE IN CENTRO LECCO.
INCASTRATO DAGLI SMS

TACCHEGGIO DONNALECCO – Arrestato a Lecco per tentato furto un 16enne bergamasco, di origine senegalese e naturalizzato italiano. Gli agenti della Volante hanno sentito delle urla provenire da una via del centro cittadino e notato un giovane strattonare una signora e darsi alla fuga.

Scesi dall’auto i poliziotti lo hanno rincorso per pochi metri e nonostante il ragazzo tentasse con forza di liberarsi sono riusciti a bloccarlo. Interrogata, la donna ha accusato il giovane di aver preso merce dal suo negozio senza pagare, di averlo notato nascondere in una felpa i dispositivi antitaccheggio e ha riferito anche della presenza di un complice, che però è scappato prima che arrivassero gli agenti.

Lo zaino del ragazzo infatti conteneva un pantalone e due magliette per un valore complessivo di circa 50 euro, oltre a un paio di forbici. Il giovane avrebbe inoltre già  fissato appuntamenti per un furto in programma il giorno successivo, così almeno rivelerebbero i messaggi salvati sul suo cellulare.

Tenuto conto della modalità del fatto, del comportamento e dell’intenzione di compiere altri furti, il Tribunale dei Minori di Milano ha trattenuto il giovane al “Beccaria”. Le accuse per lui sono di tentata rapina impropria, resistenza a pubblico ufficiale e porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere.

 

 

 

Pubblicato in: Città, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati