MONDIALI DI FRISBEE, IL QUESTORE:
“MAGGIORE SORVEGLIANZA
PER LE SQUADRE D’ISRAELE”

Alberto FranciniLECCO – Domenica iniziano i mondiali di frisbee a Lecco e la Questura è pronta a seguire le tre formazioni provenienti da Israele che parteciperanno alla manifestazione. Con l’accentuarsi dei conflitti nella striscia di Gaza, tutti i gruppi israeliani fuori dalla Palestina sono tenuti sotto stretta sorveglianza per evitare attentati. E in questo momento quelle sono le uniche rappresentative provenienti dal piccolo stato del Medio Oriente fuori dai confini nazionali. Due squadre, una maschile e una femminile, giocheranno ai mondiali junior, mentre un altro team maschile è iscritto alla competizione per club che inizierà domenica 2 agosto.

“Ci sarà una volante della polizia, o una gazzella dei carabinieri, tutti i giorni al centro sportivo Bione, dove ci sarà il villaggio – afferma il questore Alberto Francini -, inoltre gli uomini della Digos seguiranno gli atleti israeliani in tutti i loro spostamenti”. Il funzionario però rassicura tutti. “Quando ci sono gruppi che arrivano da nazioni in allerta dobbiamo attivare il protocollo. Ma non ci sono state avvisaglie di possibili attentati. Lecco, in ogni caso, non sarà militarizzata”.

I campionati mondiali Junior (Wjuc) ed i campionati mondiali per Club (Wucc) di frisbee si disputeranno fra pochi giorni sui campi de “La Nuova Poncia” di Annone Brianza, al centro sportivo Bione di Lecco e allo stadio comunale Rigamonti-Ceppi, sempre nel capoluogo. Le manifestazioni si svolgeranno tra il 20 e il 26 luglio, lo junior, e tra il 2 e il 9 agosto, per club.

F.L.

 

Pubblicato in: Città, Sport, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .