NAMELESS DAY2: AFROJACK
ACCENDE IL PALCO PRINCIPALE.
LIL PUMP LA STAR TRA I RAP

ANNONE BRIANZA – Non è stata certo la pioggia del primo pomeriggio a fermare le migliaia di persone che, anche nel day2 del Nameless Music Festival, hanno fatto sentire la loro voce sotto ai tendoni dei tre stage musicali.

Le star di giornata, sul palco contemporaneamente nei due padiglioni principali, sono state Afrojack e Lil Pump: il primo, notissimo dj olandese conosciuto in Italia anche per il suo matrimonio con Elettra Lamborghini (ospite speciale di fianco al marito a fine serata), ha riempito il main stage con tutto il suo repertorio discografico e il suo carisma. Non da meno il rapper statunitense, che per gli amanti del genere rappresenta uno dei miglior esponenti a livello mondiale, con la sua “Gucci Gang” che ha superato il miliardo di visualizzazioni su YouTube.

Prima di loro, sul palco dei dj non hanno tradito le aspettative Purple Disco Machine, super acclamato con le sue Dopamine e Hypnotized a chiudere l’esibizione, Morten, Dom Domma e Hannah Wants, mentre tra gli esponenti del rap/trap grande partecipazione per Tony Effe, ex membro della Dark Polo Gang, Geolier e Paky.

Gremita anche la più piccola cupola del padiglione Molinari, dedicato alla techno, dove, tra buio ed effetti sonori, Robert Owens e Barry Can’t Swim hanno portato i fan in un’altra dimensione.

Ora sotto col day3, che avrà tra i protagonisti Merk & Kremont, Riton, Acraze, Kayzo e Illenium nel main stage, il Pagante, Mara Sattei, Massimo Pericolo, bbno$ e Central Cee sul palco rap e Emily Nash e MoBlack nel padiglione techno.

G.G.

Pubblicato in: Annone, Cultura, Economia, Eventi, Giovani, Hinterland, Musica, News, Turismo Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati