NAMELESS/SAFETY, SECURITY,
PARCHEGGI E VIABILITÀ:
I PIANI PER IL MAXI EVENTO

ANNONE BRIANZA – Garantire i necessari livelli di sicurezza in occasione di manifestazioni pubbliche ed eventi per i quali è previsto un notevole afflusso di persone. Dal 1° al 5 giugno 2022, su un ampio terreno tra i comuni di Annone di Brianza, Molteno e Bosisio Parini, è in programma il “Nameless Music Festival 2022”.

Per l’esame degli aspetti di safety (comprendente i dispositivi e le misure a salvaguardia dell’incolumità delle persone) e security (relativa alla pianificazione dei servizi di ordine e sicurezza pubblica), il prefetto Sergio Pomponio ha presieduto più riunioni del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, nel corso delle quali sono state individuati le azioni da mettere in campo per la manifestazione. Si tratta, infatti, di uno dei più importanti e attesi eventi musicali italiani dedicati alla musica EDM – Electronic Dance Music, che quest’anno vedrà la partecipazione di circa 20.000 persone al giorno, in gran parte giovani.

“Lo svolgimento dell’evento – spiegano dalla Prefettura – è soggetto al rilascio dell’autorizzazione da parte del sindaco del Comune di Annone di Brianza, previo parere della Commissione provinciale di vigilanza. Poiché la manifestazione comporta un innalzamento del rischio per i partecipanti, per l’elevato afflusso di persone, si è reso opportuno un surplus valutativo di livello più ampio e coordinato, svolto nelle riunioni del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica dell’11, 17 e 23 maggio, allargate alla presenza del comandante dei Vigili del Fuoco. Nel corso degli incontri, in una con le risultanze della Commissione di vigilanza, riunitasi nelle date del 7 aprile, 12 e 19 maggio, sono stati esaminati sia gli aspetti potenzialmente critici relativi all’area interna, preposta ad ospitare l’evento, sia quelli attinenti alle vie di accesso e uscita, alla capienza dei parcheggi e alle possibili ripercussioni sulla viabilità“.

Sono stati, pertanto, definiti i dispositivi di security e implementate le misure di safety previste dall’organizzatore, per ottimizzare l’efficacia del dispositivo di sicurezza. In particolare, sono state disposte le seguenti misure: l’istituzione di una centrale operativa unificata che coordinerà tutti i soggetti coinvolti nella gestione della manifestazione; la previsione di ulteriori aree da adibire a parcheggio, in modo che i posti auto risultino adeguatamente proporzionati al numero degli spettatori attesi; lo svolgimento di specifiche operazioni di prefiltraggio e filtraggio da parte degli operatori di polizia; la programmazione di uscite asincrone al termine degli spettacoli.

Uno specifico tavolo tecnico è stato dedicato alla pianificazione coordinata del traffico veicolare, la cui fluidità e sicurezza sono condizioni essenziali per lo svolgimento della manifestazione.

Quanto al dispositivo di ordine pubblico, il questore D’Agostino disimpegnerà personale da dedicare: alle operazioni di prefiltraggio, presso i parcheggi e i varchi di accesso al luogo della manifestazione e a quelle di filtraggio; alla vigilanza all’interno dell’area e lungo il perimetro esterno all’evento.

Lunedì 30 maggio si terrà un ulteriore incontro per la definizione degli aspetti di dettaglio, all’esito del quale saranno rese note tutte le misure adottate per garantire il sereno svolgimento della manifestazione, in una cornice di sicurezza.

 

Pubblicato in: Annone, Città, Eventi, Giovani, Hinterland, News, Viabilità Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati