NASCE IN LOMBARDIA IL NUOVO ITS MECCATRONICA. MOLTI LECCHESI TRA I PARTNER

MECCATRONICALECCO – Ora anche la Lombardia ha un ITS sulle nuove tecnologie per il Made in Italy, nell’ambito della Meccatronica. Martedì 18 marzo si è costituita la Fondazione Istituto Tecnico Superiore Lombardo per le Nuove tecnologie Meccaniche e Meccatroniche, che realizzerà a partire dal prossimo autunno due percorsi formativi biennali, alternativi al sistema universitario, destinati a formare tecnici superiori che operano per la realizzazione, l’integrazione e il controllo di macchine e sistemi automatici.

Tra i soggetti che compongono il partenariato della Fondazione vi sono anche la Fondazione per la salvaguardia della cultura industriale – A. Badoni, ECOLE (Ente del quale fa parte anche Confindustria Lecco) e gli Istituti Badoni e Fiocchi.

I nostri territori, a fortissima vocazione manifatturiera, vantano un know-how interdisciplinare nella meccanica, nell’elettronica, nell’informatica, che va preservato e implementato. L’ITS Meccatronica risponde a queste esigenze, conducendo a una professionalità immediatamente spendibile, a livello nazionale e europeo, anche grazie ai contatti che si andranno a determinare tra imprese e studenti nelle 600 ore di stage.

L’ITS è una Scuola di Alta Formazione Tecnica e rappresenta una proposta innovativa per i giovani diplomati che desiderano un percorso formativo concreto: facendo esperienza in un ambiente che integra costantemente aula, laboratorio e azienda, esso realizza una nuova concezione di praticantato, con un terzo del monte ore svolto nelle imprese del settore.

Le aziende giocano un forte ruolo sia nella progettazione, sia nella realizzazione dell’attività didattica. La presenza di almeno il 50 per cento di professionisti aziendali nel gruppo dei docenti permette agli studenti di vivere concretamente situazioni e casi che potranno ritrovare poi in ambito professionale.
Il grande interesse del territorio è confermato dagli oltre 40 soggetti che costituiscono il partenariato, come fondatori o come partecipanti della Fondazione1.

I primi due percorsi formativi si svolgeranno in provincia di Milano (presso l’Istituto “Breda” dei Salesiani di Sesto San Giovanni, viale Matteotti 425) e a Bergamo (presso l’ITIS “Paleocapa”, via Gavazzeni 29 e Sistemi Formativi Aziendali, via Madonna della Neve 27), per un numero massimo di 25 allievi ciascuno. Entro maggio tutte le informazioni relative ai corsi e alle modalità di iscrizione.
ITS: dove i giovani imparano a vivere lo studio come un ‘lavoro’ e a vivere il lavoro come uno ‘studio’.
Per informazioni Istituto “E. Breda” – scuola di riferimento e sede della Fondazione ITS – viale Matteotti 425, Sesto S. Giovanni (MI) ing. Raffaele Crippa – tel. 02.26292.1 – mail: rcrippa@salesianisesto.it

1 Il partenariato di riferimento è composto da scuole (Istituti Tecnici “Breda” di Sesto San Giovanni, “Paleocapa” e “Marconi” di Bergamo, “Badoni” e “Fiocchi” di Lecco, “Maxwell” di Milano, “Volta” di Lodi), enti di formazione (“CNOS-FAP RL” di Sesto San Giovanni, “Mazzini” di Cinisello Balsamo, “Ecole” di Milano, “Sistemi Formativi Aziendali” e “Bergamo Sviluppo” di Bergamo), università (Università degli Studi di Bergamo), enti di ricerca (“Cefriel” di Milano, “Consorzio Intellimech” di Bergamo), associazioni e enti confindustriali (Assolombarda, Confindustria Bergamo, Associazione Industriale Bresciana, UCIMU di Cinisello Balsamo, Unindustria Servizi di Como, SPI – Servizi e Promozioni Industriali di Varese, Assoservizi di Legnano), aziende (per l’area milanese, ABB, Alstom Ferroviaria, Castel, Fluid-o-Tech, Hydroservice, Kone, Pietro Carnaghi, Heidenhain Italiana; per l’area bergamasca, Cosberg, Losma, Schneider Electric, Sematic, SIAD Macchine Impianti, SMI), enti locali (Provincia di Milano, Provincia di Bergamo, Comune di Sesto San Giovanni), altri enti (Fondazione per la salvaguardia della cultura industriale “A. Badoni” di Lecco, Comitato per gli Istituti tecnici Industriali “P. Paleocapa” e “G. Natta” di Bergamo).

Pubblicato in: Cultura, Giovani, Città, Economia, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati