‘NDRANGHETA: SI È COSTITUITO
AL VALICO CON LA SVIZZERA
SALVATORE ”SATANA” LAROSA

COMO – Si è consegnato ieri mattina ai carabinieri di stanza al confine italo-svizzero il 36enne canturino Salvatore Larosa detto “Satana”. A suo carico pendeva la notifica dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP su richiesta della Direzione distrettuale antimafia di Milano, eseguita martedì con la serie di arresti dell’ Operazione Insubria.

Salvatore Larosa è stato riconosciuto quale “affiliato” alla ’ndrangheta, organico alla struttura territoriale denominata “locale di Fino Mornasco”, in possesso della dote della “Santa”. Le indagini hanno accertato la partecipazione del Larosa a varie riunioni operative – definite mangiate – nel corso delle quali i partecipanti hanno celebrato riti di ‘ndrangheta, concesso doti e condiviso strategie criminali. Nello specifico, l’indagato ha preso parte a cinque “mangiate” tra il gennaio 2013 e marzo 2014, quattro delle quali avvenute a Fino Mornasco (Co) e una a Carenno (Lc). Agli stessi incontri presero parte alcuni dei 38 arrestati durante i blitz dello scorso martedì.

 

 

Pubblicato in: Hinterland, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .